Coronavirus: El Salvador registra per la prima volta più guariti che nuovi casi

Pubblicato il 26 maggio 2020 alle 6:20 in America Latina America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nella giornata di ieri El Salvador ha registrato una diminuzione del numero di infezioni di COVID-19, zero morti e, per la prima volta, più guariti che nuovi positivi.

“Per la prima volta, ci sono più persone guarite che nuove infezioni. Per la prima volta dall’inizio della pandemia il numero di casi attivi è diminuito. Rispettiamo la quarantena il 100%”, scrive il presidente Nayib Bukele su Twitter.

Secondo il Ministero della Salute, dei 2.530 test COVID-19 effettuati il 24 maggio 68 erano positivi, portando a oggi il totale dei casi confermati a 1.983, 1.250 dei quali sono attivi.

Con 104 nuovi pazienti dimessi, il numero complessivo delle guarigioni è salito a 698. Il numero dei decessi, invece, rimane fermo a 35.

L’11 marzo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato la malattia COVID-19 causata dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2 come pandemia.

Sono 187 i paesi colpiti dalla pandemia di COVID-19. In totale, secondo le statistiche della Johns Hopkins University, il numero di casi ha superato i cinque milioni di persone.

Secondo l’ultimo rapporto dell’OMS del 24 maggio, in totale sono stati rilevati 5.204.504 casi di coronavirus in tutto il mondo (101.502 nuovi casi nelle ultime 24 ore), mentre sale a 337.687 il numero dei deceduti (4.286 nelle ultime 24 ore).

I paesi con il maggior numero di pazienti identificati con COVID-19 sono gli Stati Uniti, la Russia, la Spagna, il Regno Unito e l’Italia. 


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.