Premier britannico migliora, situazione critica nel Paese

Pubblicato il 10 aprile 2020 alle 20:41 in Europa UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro inglese, Boris Johnson, è tornato a camminare e le sue condizioni migliorano, tuttavia il bilancio delle vittime del coronavirus nel Regno Unito è salito a quasi 9.000 decessi.

Il rapido declino della salute del primo ministro ha scosso il Paese, tuttavia quest’ultimo è uscito da 3 notti di terapia intensiva all’ospedale di St Thomas di Londra. Un portavoce di Johnson ha riferito che il premier, 55 anni, era stato spostato dalla terapia intensiva, mentre continuava il suo recupero dal coronavirus. “Mi è stato detto che stava portando i suoi ringraziamenti a tutte le infermiere e ai dottori che ha visto mentre veniva trasferito dall’unità di terapia intensiva al reparto”, ha dichiarato il portavoce. “L’ospedale ha affermato che era di ottimo umore la scorsa notte”, ha aggiunto. 

L’ufficio di Downing Street ha reso noto, in seguito, che Johnson era stato in grado di fare brevi passeggiate, seguiti a periodi di riposo, come parte delle cure che stava ricevendo. “Ha parlato con i suoi medici e ringrazia l’intero team clinico per l’incredibile cura”, ha affermato un altro portavoce. Johnson è stato il primo leader mondiale a essere ricoverato in ospedale per il coronavirus, costringendolo a delegare parte dei suoi poteri al ministro degli Esteri, Dominic Raab, proprio mentre l’epidemia di coronavirus della Gran Bretagna peggiorava drasticamente.

Il bilancio delle vittime nel Regno Unito è aumentato di 980, il 9 aprile, ed è arrivato ad un totale di 8.958 persone, secondo quanto ha riferito il ministro della Salute, Matt Hancock. Si tratta del quinto Paese con il più alto bilancio al mondo. Sebbene le condizioni di Johnson stiano migliorando, non è chiaro per quanto tempo rimarrà inabile. Il suo portavoce ha reso noto che il suo recupero era solo all’inizio e che avrebbe ricevuto consigli dal suo team medico. “Deve riposare”, ha dichiarato suo padre, Stanley Johnson, alla radio. 

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Maria Grazia Rutigliano

di Redazione