Coronavirus in Russia: 658 infetti in 55 regioni

Pubblicato il 26 marzo 2020 alle 6:10 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Sono 163 i nuovi casi d’infezione da coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Russia, lo riferisce il quartier generale operativo per la lotta contro il COVID-19.

Aumentano di nuovo, dunque, i casi d’infezione da coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in 20 delle regioni della Federazione Russa, per un totale di 658 casi in 55 regioni.

Soltanto nella città di Mosca sono stati rilevati 120 casi di infezione, mentre altri sei sono stati registrati nella regione di Mosca. Tutti i nuovi pazienti nelle ultime due settimane si erano recati in paesi in cui vi è una situazione grave epidemiologica. I malati sono stati ricoverati in ospedale e collocati in apposite strutture di isolamento, mentre coloro che avevano avuto contatti con loro stanno facendo i tamponi.

Ad oggi sono 29 i pazienti guariti dal COVID-19, riferiscono dal quartier generale operativo.

La pandemia di COVID-19, i cui primi casi sono stati registrati in Cina alla fine dell’anno scorso, ha colpito in 170 paesi. L’infezione si è diffusa in tutti i continenti tranne l’Antartide. Secondo l’OMS, circa 370.000 persone sono state infettate, 16.000 sono morte.

Secondo le statistiche della Johns Hopkins University, in totale oltre 424.000 persone si sono ammalate di COVID-19, quasi 19.000 sono morte, mentre 19.000 sono state curate. Il primo paese in termini di morti è l’Italia, dove il bilancio delle vittime sfiora i 7.000, seguito da Cina, Spagna, Iran, Francia e Stati Uniti.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.