Coronavirus: Cuba invia 53 medici e infermieri in Italia

Pubblicato il 21 marzo 2020 alle 6:14 in Cuba Italia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un totale di 53 medici e infermieri arriveranno questo sabato 21 marzo da Cuba per aiutare i medici della Lombardia a combattere il coronavirus.

L’invio di personale medico cubano giunge a seguito della richiesta di aiuto presentata dalla regione Lombardia a causa della carenza di personale negli ospedali già traboccanti, riferisce il consigliere sanitario regionale Giulio Gallera.

“Si tratta di personale altamente specializzato che ha già combattuto contro l’Ebola e che sa come trattare questo tipo di malattia”, ha annunciato Gallera, aggiungendo che il personale medico cubano sarà destinato all’ospedale di Crema.

L’ambasciatore cubano in Italia, José Carlos Rodríguez Ruiz , ha accolto la richiesta di Gallera qualche giorno fa, confermando di aver inoltrato la richiesto d’aiuto dalle autorità cubane competenti.

I medici cubani si uniranno ai medici cinesi arrivati a Milano nella giornata di ieri e che saranno inviati al nuovo ospedale da campo di Bergamo, la provincia lombarda più colpita da Covid-19.

“Siamo riusciti a recuperare un gruppo di medici per rendere efficiente ed operativo l’ospedale di Bergamo, la cui costruzione era stata interrotta ieri a causa della mancanza di personale” , ha spiegato il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana.

“Era inutile costruire una cattedrale nel deserto. Ora, dopo aver ricevuto la conferma dai medici, i lavori potranno finalmente riprendere”, ha aggiunto.

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, sono 41035 i casi totali, 33190 le persone attualmente positive, 3405 i deceduti e 4440 i guariti.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.