Ecuador dichiara emergenza sanitaria a causa del coronavirus

Pubblicato il 13 marzo 2020 alle 6:12 in America Latina Ecuador

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente dell’Ecuador, Lenín Moreno, ha dichiarato l’emergenza sanitaria nel Paese a causa della diffusione del nuovo coronavirus.

“Ho fatto in modo che il Ministero della Salute dichiarasse un’emergenza sanitaria. Vi ricordo che è compito di ognuno di noi prendersi cura di noi stessi e degli altri”, ha dichiarato Moreno in un discorso televisivo.

Secondo il presidente, la dichiarazione di emergenza implica, in primo luogo, nuove misure di prevenzione e un maggior controllo delle frontiere .

“Tutti i passeggeri che provengono da paesi con il maggior numero di casi segnalati devono mantenere l’isolamento domestico per il tempo raccomandato dalle autorità sanitarie globali”, ha affermato il presidente.

Saranno inoltre applicate maggiori misure di controllo e restrizioni per eventi di grande portata e la sicurezza biosanitaria del personale sanitario sarà rafforzata e, ove opportuno, saranno promosse piattaforme tecnologiche di telemedicina, istruzione online e telelavoro.

Allo stesso modo, verrà mantenuto il divieto di esportazione di maschere , saponi e gel disinfettanti.

Il presidente ha esortato le autorità regionali ad adottare misure di prevenzione e di trasporto pubblico, nonché a garantire cure speciali per anziani, disabili e persone con patologie pregresse.

“Coloro che non rispettano le disposizioni di questa emergenza saranno sanzionati”, ha avvertito Moreno.

A partire dal 10 marzo, il Ministero della Salute aveva confermato 17 casi di COVID-19 in Ecuador.

Ci sono già 13 paesi nella regione che hanno registrato casi. Il Brasile, con 34 casi, è il Paese del subcontinente con il maggior numero di casi confermati. Seguono Cile con 23, Costa Rica (22), Argentina (21), Ecuador (17), Perù (15), Messico (11), Colombia (9) Panama (8) Repubblica Dominicana (5), Paraguay (5) , Bolivia (2) e Honduras (2).


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.