Mosca: livello di allerta alto e misure speciali per combattere il coronavirus

Pubblicato il 8 marzo 2020 alle 6:17 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le autorità mediche della capitale russa hanno dichiarato un livello di allerta “molto alto” in relazione alla diffusione del nuovo coronavirus.

L’amministrazione moscovita ha dunque introdotto una serie di nuove misure al fine di contrastare la diffusione del Covid-19.

In particolare, tutti coloro che ritorneranno da viaggi all’estero in Cina, Iran, Corea del Sud, Germania, Francia, Spagna e Italia saranno tenuti a fornire un resoconto dei propri spostamenti e a rispettare un periodo di autoisolamento di 14 giorni.

“Per quanto riguarda il coronavirus, la situazione in città è relativamente calma ma, a dispetto delle misure prese, ci sono nuovi casi. Pertanto, al fine di intensificare i lavori di prevenzione per la diffusione del virus, ho deciso di introdurre un livello di allerta alto per i servizi della città, tra cui quelli sanitari, quelli municipali e per i trasporti”, ha spiegato il primo cittadino di Mosca, Sergej Sobjanin.

Tutti i lavoratori della capitale russa, una città con 12 milioni di abitanti, saranno tenuti ad un monitoraggio continuo delle proprie condizioni di salute e di quelle dei colleghi mentre sarà introdotta una “sospensione obbligatoria” dal lavoro in caso di febbre alta.

Qualora un caso di contagio fosse confermato, il malato sarà tenuto a comunicare tutti i possibili contatti avuti sul posto di lavoro alle autorità competenti, le quali a loro volta si occuperanno di disinfettare i luoghi visitati.

L’amministrazione comunale, nel frattempo, ha avviato l’elaborazione di progetti relativi a strutture prefabbricate per il contenimento e l’assistenza ad eventuali soggetti positivi, sulla falsa riga di quanto avvenuto con gli ospedali costruiti a Wuhan.

Nella giornata di giovedì nel Paese è stato individuato il quarto caso di contagio da Covid-19. Si trattaerebbe di uno studente italiano rientrato a San Pietroburgo dopo un soggiorno in Italia. Le autorità sanitarie hanno individuato 700 persone che avrebbero potuto intrattenere contatti con il ragazzo nell’ultimo periodo imponendo loro il periodo di quarantena.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.