La Russia sta sviluppando un missile ipersonico per il nuovo caccia Su-57

Pubblicato il 27 febbraio 2020 alle 6:20 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le compagnie russe stanno sviluppando un missile ipersonico di piccole dimensioni per il caccia russo di quinta generazione Su-57. Gli esperti statunitensi ritengono che il missile fornirà all’aereo “una capacità totalmente unica tra i caccia di nuova generazione”.

Si tratta di un missile aria-terra schierato nella fusoliera del combattente. Ci sono ancora poche informazioni sul nuovo missile, ma gli analisti statunitensi lo hanno già definito un Kinzhal in miniatura per la sua somiglianza con il Kh-47M2, apprezzato per la sua velocità, la sua lunga autonomia e la sua elevata manovrabilità.

Il direttore generale della Tactical Missiles Corporation, Boris Obnosov, ha commentato che un missile schierato nella fusoliera del Su-57 è un’idea completamente nuova e pone quindi diverse sfide per gli sviluppatori. 

“Per posizionare un missile all’interno della fusoliera sono necessarie dimensioni più piccole, ali e timoni pieghevoli”, ha spiegato.

Esperti americani confermano nel loro articolo che “i missili balistici lanciati in volo sono relativamente rari e nessuno è stato ancora dispiegato da un aereo delle dimensioni di un caccia”.

Questo fatto rende i piani per miniaturizzare il Kinzhal per integrarlo nei combattenti della prossima generazione del Su-57 estremamente rivoluzionari.

In combinazione con i potenti sensori del Su-57, la sua elevata resistenza e il suo raggio d’azione, il Kinzhal consentirà ai combattenti russi “di costituire una grave minaccia per obiettivi come aeroporti e centri di comando e di essere in grado di eludere tutti i sistemi della difesa aerea esistente”, riportano i media statunitensi.

“La velocità del Kinzhal è considerata sufficiente a spezzare anche le più grandi navi da guerra in due con un singolo colpo ben piazzato, e questo fornirà al Su-57 una capacità totalmente unica tra i combattenti della prossima generazione”, afferma la pubblicazione.

Il Sukhoi Su-57, nome in codice NATO “Felon”, è un prototipo di caccia multiruolo monoposto di 5ª generazione con caratteristiche stealth sviluppato da Sukhoi per l’aeronautica militare russa.

Noto anche come PAK FA, o anche come T-50, l’aeromobile è stato ufficialmente denominato “Su-57” nell’agosto del 2017 ed è stato prodotto in serie da maggio 2019.

È stato realizzato per distruggere obiettivi aerei, terrestri e navali ed è in grado di superare i sistemi di difesa antiaerea esistenti e in via di sviluppo. Anche il presidente Vladimir Putin ha definito il Su-57 “il migliore al mondo per le sue caratteristiche tattiche e tecniche.

Leggi Sicurezza Internazionale il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.