Panama: sequestrato sottomarino con 5 tonnellate di cocaina

Pubblicato il 21 febbraio 2020 alle 6:10 in America Latina America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I sottomarini dei cartelli della droga latinoamericani sono dei mezzi abbastanza comuni usati dai narcos per trasportare la droga e non essere rilevati dalle forze dell’ordine.

Il Servicio Nacional Aeronaval di Panama ha riferito del sequestro di un sottomarino di fortuna con un equipaggio di cinque persone, tutti cittadini colombiani, che trasportava cinque tonnellate di cocaina.

“Il SENAN ha sequestrato più di cinque tonnellate di droga su un sommergibile a nord-est di Bocas del Toro. Quattro cittadini colombiani sono stati arrestati”, ha riferito l’organismo sul suo profilo ufficiale di Twitter, in cui compare anche un video del momento dell’arresto.

Il Servicio Nacional Aeronaval è l’organismo cui compete la salvaguardia della vita umana ed il coordinamento di ricerca e salvataggio in mare nonché la gestione amministrativa, la sicurezza della navigazione, la lotta al narcotraffico, la difesa delle acque territoriali e della zona economica esclusiva panamense.

Secondo un altro rapporto, le operazioni di pattugliamento e controllo del traffico nelle acque di Panama sono coordinate con le forze armate colombiane.

Il caso rappresenta un record per le autorità panamensi. Si tratta del sottomarino più grande mai usato finora per il trasporto di droga, con un carico record di sostanze illegali.

Più del 90% delle piantagioni di coca del mondo sono concentrate nel cosiddetto triangolo andino della droga, che comprende Colombia, Perù e Bolivia. La coca cresce in piccola parte anche nelle piantagioni di Panama, Ecuador, nel sud-ovest del Venezuela e nel nord-est del Brasile.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.