Russia-Italia: ministri Esteri e Difesa si incontrano oggi a Roma in formato 2+2

Pubblicato il 18 febbraio 2020 alle 6:10 in Italia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I ministri degli Esteri e della Difesa di Italia e Russia si incontreranno questo martedì a Roma per un nuovo incontro nel formato 2+2.

Sul tavolo le questioni della stabilità strategica, del controllo sugli armamenti, delle relazioni tra Russia e NATO e, ovviamente, la questione siriana e quella libica.

A riferirlo il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, il quale ha aggiunto che Mosca si aspetta dei risultati positivi dai colloqui di oggi.

Per quanto riguarda la conferenza di Berlino sulla Libia dello scorso 19 gennaio, il capo della diplomazia russa ha dichiarato che il conflitto è arrivato a un punto tale che è ormai impossibile risolverlo in un solo incontro.

“Le contraddizioni tra le principali parti del conflitto libico sono arrivate a tal punto che è impossibile risolverle in un unico evento, seppur emblematico, come il forum di Berlino. Non dimentichiamo che c’erano già stati altri incontri a Parigi, Palermo e Abu Dhabi che non avevano portato grandi cambiamenti alla situazione”, ha affermato Lavrov, aggiungendo che ora lo scopo principale è assicurare il consenso dei libici alle disposizioni del documento finale della conferenza.

“Oggi il compito principale della comunità internazionale è quello di assicurare un chiaro consenso dei libici alle disposizioni del documento finale della conferenza di Berlino. Abbiamo fatto grandi passi avanti. Il Comitato militare congiunto 5+5 ha avviato la sua attività, è iniziata la preparazione pratica del lancio del meccanismo del Forum di dialogo politico. […] È ora necessario consolidare queste tendenze e progredire contemporaneamente su tutti i fronti per garantire la pace in Libia”.

L’incontro tra i quattro ministri costituirà un’ottima occasione per discutere alcune tra le maggiori questioni del mondo contemporaneo, nel tentativo di coordinare l’operato dei due Paesi.

Risale al 3 dicembre 2009 l’accordo sugli incontri dei ministri degli Esteri e della Difesa di Russia e Italia nel formato 2+2. Il primo incontro in tale formato si svolse il 20 maggio 2010 a Roma, mentre il secondo ebbe luogo a Mosca il 20 aprile 2012. La terza, e finora ultima, riunione in questo formato si è tenuta invece il 6 agosto 2013 a Villa Madama.

Dieci anni dopo, poco è cambiato. Anche allora, tra gli argomenti all’ordine del giorno c’erano la crisi siriana, la situazione in Iran, la Libia, le relazioni tra Russia e NATO e la collaborazione nel settore della difesa.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.