Putin e Conte discutono della Libia

Pubblicato il 13 febbraio 2020 alle 6:10 in Italia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha discusso in una conversazione telefonica con il premier italiano Giuseppe Conte della situazione in Libia, esprimendo l’interesse di Mosca a proseguire il lavoro con Roma, riferisce l’ufficio stampa del Cremlino.

“Su iniziativa della parte italiana, è avvenuta una conversazione telefonica tra il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e Giuseppe Conte, presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica italiana”, si legge nella nota.

Putin e Conte hanno avuto uno scambio di opinioni sulla situazione in Libia alla luce dell’attuazione dei risultati della conferenza internazionale di Berlino dello scorso 19 gennaio, incentrata sulla crisi libica. Il leader russo ha sottolineato l’importanza di coordinare con tutte le parti libiche i parametri di un accordo in elaborazione in questi giorni attraverso il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

“Abbiamo espresso interesse reciproco a proseguire il lavoro congiunto finalizzato al raggiungimento di una soluzione di lungo termine in Libia. Sono state toccate alcune questioni di cooperazione russo-italiana. Si è convenuto di continuare i contatti a vari livelli”, prosegue la nota.

Dopo il rovesciamento e l’assassinio di Muammar Gheddafi nel 2011, la stabilità politica in Libia è sfociata nel caos portando a una guerra civile.

Oggi il paese nordafricano è sostanzialmente spaccato in due: il parlamento eletto ad est, in Cirenaica, supportato dal maresciallo Haftar, e il governo riconosciuto dalle Nazioni Unite di al-Sarraj a Tripoli, nella parte occidentale del Paese.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.