Siria: base russa di Khmeimim intercetta droni dei ribelli

Pubblicato il 4 febbraio 2020 alle 6:20 in Russia Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I miliziani hanno lanciato dei droni nelle vicinanze della base aerea russa di Khmeimim, in Siria. A riferirlo il capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti siriane in conflitto, Yuri Borenkov.

Secondo quanto riferito dal generale, l’incidente si è verificato sabato sera verso le ore 22.00 ora locale, quando i sistemi di difesa radioelettronica della base Khmeimim hanno rivelato alcuni droni lanciati dai territori controllati dai miliziani nella zona di de-escalation.

“Grazie ai sistemi radioelettronici della base aerea sono stati intercettati tutti i velivoli a pilotaggio remoto rilevati, con conseguente messa fuori uso tramite interruzione di funzionamento dei sistemi di comando”, ha spiegato Borenkov.

L’incidente non ha causato feriti e la struttura della base non ha subito danni materiali.

Il capo del Centro russo ha inoltre aggiunto che dalla zona di de-escalation di Idlib nelle scorse 24 ore i ribelli hanno aperto il fuoco 32 volte contro diverse località nelle province di Latakia, Aleppo, Idlib e Hama.

Il Centro russo per la riconciliazione delle parti siriane in conflitto invita i comandanti dei vari gruppi armati a rinunciare al conflitto e a scegliere la via dei negoziati.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.