Macron va in Polonia per ricucire le relazioni con Varsavia

Pubblicato il 3 febbraio 2020 alle 15:53 in Francia Polonia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, si è recato in Polonia per incontrare il suo omologo di Varsavia, Andrzej Duda, nella speranza di ripristinare le relazioni tra i due Paesi.

È quanto rivelato, lunedì 3 febbraio, dal sito di notizie polacco PolandIn, il quale ha altresì aggiunto che la visita di Macron giunge in un momento caratterizzato da freddezza tra i due Paesi, come dimostrato dal fatto che nessun presidente francese si sia recato in Polonia per 6 anni.

Nel corso della sua visita a Varsavia, aggiunge PolandIn, Macron inconterà anche il premier polacco, Mateusz Morawiecki, e i presidenti della Camera, Elzbieta Witek, e del Senato, Tomasz Grodzki.

Ad accompagnare il capo dell’Eliseo nel corso della sua visita ufficiale vi sono anche il ministro francese dell’Economia e delle Finanze, Bruno Le Maire, il ministro delle Forze Armate, Florence Parly, e il ministro della Transizione Ecologica e dell’Inclusività, Elisabeth Borne.

Stando a quanto ricostruito dal quotidiano, le relazioni tra i due Paesi sono state caratterizzate da un clima di tensione negli ultimi anni per via di tematiche che variano dalle politiche sul cambiamento climatico all’approccio alla NATO, di cui entrambi sono membri, o al rispetto dello stato di diritto in Polonia.

Tuttavia, le relazioni si erano increspate ulteriormente nel 2016, quando la Polonia aveva deciso di non procedere con un accordo dal valore di 3.4miliardi di dollari con la francese Airbus in merito all’acquisto di elicotteri, il cui esito era dato per certo da Parigi. A seguito di tale incidente, l’ex capo dell’Eliseo, Francois Hollande, aveva cancellato la propria visita a Varsavia.

Il clima, però, sottolinea PolandIn, è cambiato, dal momento che, all’indomani della Brexit, Macron può voler ricucire i rapporti tra i due Paesi, come confermato da funzionari francesi e polacchi. Nello specifico, fonti ufficiali hanno rivelato che Macron vorrà proporre l’aumento degli investimenti francesi in Polonia, con la quale, data anche la presenza dei ministri che lo accompagnano, potrà anche voler siglare accordi di cooperazione militare e nucleare.

A conferma di ciò, il ministro degli Esteri polacco, Jacek Czaputowicz, ha annunciato che i due Paesi sigleranno un piano di cooperazione strategica quadriennale per il periodo 2020-2024, il che si rivela innovativo data la freddezza degli ultimi anni.

Tale innovazione è stata anche evidenziata da alcuni analisti, i quali segnalano la possibilità che la Francia voglia trovare nella Polonia un nuovo alleato con cui lavorare al futuro dell’Europa, date le tensioni sorte in tale ambito con la Germania.  Da parte sua, Macron ha dichiarato che la visita è da collocarsi all’interno degli sforzi di Parigi di rafforzare i propri rapporti con i suoi partner europei.

A tale riguardo, il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ), citato dalla stampa polacca, ha annunciato, riprendendo le parole del consulente di Macron per gli Affari Europei, Clement Beaune, l’intenzione del capo dell’Eliseo di dar nuova vita al triangolo di Weimar, formato da Germania, Francia e Polonia, e in tal senso convocare Duda a un vertice con la cancelliera tedesca, Angela Merkel.

In aggiunta, Beaune ha altresì rivelato che nel corso della sua visita a Varsavia, Macron chiarirà la posizione del proprio Paese nei confronti della Russia, sottolineando come Parigi non abbia teso la mano verso Mosca.

In tale contesto, l’agenzia stampa polacca, PAP, sottolinea che Duda e Macron discuteranno a lungo dell’approccio all’interno della NATO, delle relazioni con l’Ucraina e del futuro del triangolo di Weimar. In aggiunta, The Associated Press rivela che i due discuteranno anche della Difesa, del clima, dell’economia e dell’Energia. In particolare, per quanto riguarda l’ultima tematica, il quotidiano segnala che la Polonia, fortemente dipendente dal carbone per la fornitura energetica del proprio Paese, si trova in questo momento alla ricerca di partner per la costruzione della centrale elettrica nucleare già progettata.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Jasmine Ceremigna

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.