Boeing 737 ucraino precipita in Iran: nessun superstite

Pubblicato il 9 gennaio 2020 alle 6:10 in Iran Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un aereo di linea ucraino con 180 persone a bordo è precipitato nella mattinata di ieri pochi attimi dopo il decollo dall’aeroporto internazionale Imam Khomeini di Teheran. Non ci sarebbero superstiti.

L’aereo, appartenente alla compagnia Ukraine International Airlines, era appena decollato dall’aeroporto internazionale Imam Khomeini di Teheran in direzione Kiev.

A bordo del velivolo si trovavano 180 persone, di cui 170 passeggeri e 10 membri dell’equipaggio. Stando alle prime informazioni, fornite dall’agenzia di stampa iraniana IRNA, non ci sarebbero superstiti.

Diverse squadre di soccorso sono state immediatamente inviate sul luogo dell’impatto, come riferisce il portavoce dell’aviazione civile iraniana, Reza Jafarzadeh, il quale ha spiegato che non appena giunti sul posto, gli operatori si sono immediatamente resi conto che per le persone a bordo del velivolo non ci fosse più niente da fare.

“Le fiamme sono così violente da impedirci di compiere qualsiasi intervento di salvataggio”, ha spiegato Jafarzadeh.

Poco dopo l’incidente, sui social network sono cominciate a circolare le prime istantanee scattate sul luogo del disastro, così come un video che mostrerebbe gli attimi esatti in cui è avvenuto il tragico incidente del Boeing 737 della Ukraine International Airlines.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.