Morte improvvisa del capo di Stato Maggiore di Taiwan

Pubblicato il 2 gennaio 2020 alle 15:02 in Asia Taiwan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il capo di Stato Maggiore di Taiwan è tra le 8 persone rimaste uccise, il 2 gennaio, in un incidente in elicottero in una zona montuosa vicino alla capitale, Taipei. 

La notizia è stata riferita dal Ministero della Difesa di Taiwan, che ha comunicato che la parte principale del mezzo é stata ritrovata in una foresta, con le pale frantumate. Decine di soccorritori sono accorsi al relitto per aiutare i sopravvissuti, come mostrano le immagini rilasciate dalle autorità locali. Le ragioni dell’incidente sono sconosciute, secondo quanto hanno riferito i militari in una dichiarazione, aggiungendo che solo 5 delle 13 persone che erano a bordo sono ancora vive. Il generale dell’aeronautica e capo di Stato Maggiore, Shen Yi-ming, è tra i deceduti. 

Shen, che aveva assunto l’incarico a luglio del 2019, è stato il generale di più alto livello di Taiwan a morire in servizio, ha dichiarato la presidente dell’isola, Tsai Ing-wen, aggiungendo che aveva chiesto al ministro della Difesa di avviare un’indagine sull’accaduto. “Dobbiamo scoprire il motivo dell’incidente”, ha riferito ai giornalisti nella contea Nord-orientale di Yilan, dove l’elicottero si stava dirigendo dopo essere partito da Taipei. “Soprattutto, dobbiamo garantire la stabilità della nostra difesa militare e nazionale”, ha aggiunto. 

Il Ministero della Difesa, da parte sua, ha comunicato di aver inviato una squadra di soccorso in seguito allo schianto dell’elicottero Black Hawk a New Taipei City, dopo che le autorità aeronautiche avevano perso il contatto con l’imbarcazione alle 8:07 del mattino. “Otto dei nostri colleghi sono stati uccisi”, ha dichiaearo un portavoce militare durante una conferenza stampa trasmessa in diretta televisiva. L’incidente arriva una settimana prima delle elezioni democratiche a Taiwan, previste per l’11 gennaio, e ha ovviamente causato l’interruzione gli eventi della campagna elettorale. 

Non solo, la morte del capo della Difesa arriva anche in un momento di particolari tensioni con Pechino. Taiwan viene considerata dalla Cina una provincia con parziale autonomia, ma l’isola gode, di fatto di un governo indipendente che si autodefinisce Repubblica di Cina (ROC) in continuità con la prima repubblica fondata sul continente cinese nel 1911 dal Partito Nazionalista Cinese (Guomindang), giunto a Taipei alla fine della guerra civile cinese nel 1949. Nello stesso anno, a Pechino veniva fondata la Repubblica Popolare Cinese che si autodefinisce unico governo legittimo di tutto il popolo cinese e chiede a tutti i Paesi con cui istituisce rapporti diplomatici di accettare il principio “una Sola Cina” che disconosce la legittimità e l’esistenza del governo di Taiwan. 

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Maria Grazia Rutigliano

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.