Italia – Asia: sottosegretario agli Esteri a Madrid per l’ASEM

Pubblicato il 16 dicembre 2019 alle 14:57 in Asia Italia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri, Ivan Scalfarotto, rappresenta il Governo italiano alla 14° Riunione dei Ministri degli Esteri dell’Asia e dell’Europa, ASEM, il 16 dicembre.

La notizia è stata riferita dal sito web ufficiale della Farnesina, che sottolinea che l’ASEM si tiene a Madrid ed è dedicato al tema “Europa e Asia: insieme per un multilateralismo efficace”. A margine della conferenza sono previsti incontri bilaterali per approfondire tematiche d’interesse specifico per l’Italia. “Le relazioni con i nostri partner asiatici rappresentano una priorità per l’Italia sia dal punto di vista politico sia economico. Si tratta tuttavia di una interlocuzione che non può prescindere dal contesto europeo dove siamo chiamati a lavorare con continuità per assicurare una azione coesa e coordinata dell’UE”, si legge sul sito web ufficiale del Ministero. 

Durante l’incontro, il sottosegretario Scalfarotto è intervenuto e ha posto l’accento sul “ruolo preminente dell’Italia nella lotta ai cambiamenti climatici, la cui urgenza, a seguito delle deludenti conclusioni della recente riunione COP25, diventa ancor più stringente”. Il Sottosegretario ha riaffermato l’impegno di Roma nel dare un maggiore ruolo al genere femminile nel mondo del lavoro e l’importanza della connettività euro-asiatica come fonte di opportunità sostenibile per le nostre imprese. “Grazie al suo approccio flessibile ed inclusivo, l’ASEM presenta rilevanti potenzialità per lavorare insieme a soluzioni in grado di rispondere alle sfide globali” ha affermato Scalfarotto. “Si tratta di un potenziale che deriva dalla dimensione dell’ASEM, che è in grado di riunire intorno a un tavolo i Paesi che rappresentano il 60% della popolazione mondiale, il 65% del PIL globale, il 55% del commercio internazionale, il 75% dei flussi turistici planetari.”

In un quadro più ampio dei rapporti tra Roma e l’Asia, il ministro, Luigi Di Maio, il 13 dicembre, aveva aperto la Conferenza Italia – Asia Centrale con un evento alla Farnesina, definendo tale incontro “un’importante occasione per offrire alle istituzioni e alle imprese italiane una più approfondita conoscenza delle opportunità nei Paesi della regione”. La conferenza, organizzata in collaborazione con l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI), è presieduta dal sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano, e ospita i ministri degli Affari Esteri del Kirghizistan, Chingiz Aidarbekov, dell’Uzbekistan, Abdulaziz Kamilov, del Tajikistan, Sirodjdin Muhriddin, e i viceministri per gli Affari esteri del Kazakistan e del Turkmenistan, Yermek Kosherbayev e Vespa Hajiev.  

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Maria Grazia Rutigliano

 

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.