S-400: Russia dispiegherà cupola antiaerea sull’Artico

Pubblicato il 11 dicembre 2019 alle 6:20 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Entro il 2020 le forze di difesa russe verranno dotate di sistemi missilistici antiaerei S-400 in grado di formare uno scudo antimissile sull’Artico.

Il prossimo anno la divisione artica della Flotta del Nord della marina militare russa riceverà un sistema di missili antiaerei S-400. Il dispiegamento missilistico servirà a formare uno scudo di difesa antimissile e antiaerea sul territorio artico. 

Il vice Ammiraglio della Flotta del Nord, Aleksandr Moiseyev, ha affermato che le truppe di missili antiaereo e le truppe radiotecniche si stanno dotando di questo equipaggiamento di difesa.

“Quest’anno i sistemi di difesa antiaerea S-400 sono entrati in servizio del reggimento di missili antiaerei dispiegati nella Novaya Zemlya (un arcipelago russo nell’Artico, ndr) e prevediamo che nei prossimi anni tutte le nostre divisioni artiche saranno equipaggiate con questi sistemi”, ha dichiarato l’ufficiale.

Gli S-400 saranno in grado di proteggere la regione da qualsiasi tipo di attacco aereo nemico, sia d’aviazione, di missili da crociera o balistici.

Agli inizi di dicembre Moiseyev aveva rilevato che l’aumento della presenza della NATO nella regione dell’Artico potrebbe diventare una potenziale e crescente minaccia di conflitto.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.