Lavrov a Roma: sul tavolo Libia, Siria, Ucraina e America Latina

Pubblicato il 6 dicembre 2019 alle 6:20 in Italia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, durante l’incontro con il suo omologo Luigi Di Maio in Italia, discuterà dell’agenda bilaterale, nonché della situazione in Siria, Libia, Ucraina e America Latina. Lo riferisce l’Ufficio Stampa del Ministero degli Esteri della Federazione.

Lavrov si tratterrà in Italia dal 5 al 7 dicembre, periodo nel quale incontrerà il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri italiano e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio. Il diplomatico russo interverrà anche alla conferenza “Mediterraneo: dialogo romano”, e terrà una serie di incontri bilaterali a margine del forum.

“Durante i colloqui si terrà uno scambio di opinioni approfondito su una vasta gamma di questioni nell’agenda bilaterale, principalmente nel contesto dell’attuazione dei risultati della visita ufficiale del presidente russo Vladimir Putin il 4-5 luglio a Roma”, afferma la nota del Ministero.

Particolare attenzione sarà prestata alle questioni internazionali, tra cui la risoluzione delle crisi in Siria, Libia, Ucraina e la situazione nel continente latinoamericano, in particolare in Venezuela, ha osservato il Ministero.

Nella giornata di mercoledì, l’ambasciatore russo a Roma Sergej Razov ha confermato che Lavrov incontrerà anche il Primo Ministro Giuseppe Conte.

“Aspettiamo il Ministro degli esteri russo Sergej Lavrov, che arriva a capo della delegazione russa per partecipare alla conferenza internazionale ma anche per tenere colloqui con il suo omologo italiano Luigi Di Maio e il Primo Ministro Giuseppe Conte”, ha annunciato l’ambasciatore durante la presentazione del programma del Forum italo-russo della società civile.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.