Interpol dirama “avviso blu” per Morales

Pubblicato il 29 novembre 2019 alle 6:20 in Bolivia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’ex presidente boliviano Evo Morales ha dichiarato nella giornata di ieri che l’Interpol ha diramato un “avviso blu” nei suoi confronti per scoprire dove si trova con l’accusa di reati inesistenti.

“L’Interpol mi sta cercando in Sud America per crimini che non ho mai commesso”, ha dichiarato Morales in una conferenza stampa a Città del Messico.

Secondo Morales, un avviso simile sarebbe stato diramato anche nei confronti dell’ex vice presidente della Bolivia Álvaro García Linera.

“L’avviso blu” dell’Organizzazione internazionale della polizia criminale ha di solito lo scopo di raccogliere ulteriori informazioni sull’identità, la posizione o le attività di una persona in relazione ad un crimine.

Evo Morales si è dimesso lo scorso 10 novembre ed è fuggito in Messico a seguito delle proteste iniziate dopo la sua rielezione per il quarto mandato, considerata incostituzionale.

Il boliviano è stato rieletto presidente con un distacco minimo lo scorso 20 ottobre, ma l’opposizione aveva denunciato numerose irregolarità. In un primo momento Morales ha annunciato nuove elezioni, dopodiché, sotto la pressione dei militari, si è visto costretto a lasciare il Paese e a chiedere asilo politico al Messico. Al momento il Paese sudamericano è guidato dal governo provvisorio dell’ex vicepresidente del Senato Jeanine Áñez, che sta reprimendo con violenza le proteste. I sostenitori di Morales contestano la presa di potere da parte di Áñez e chiedono a gran voce le sue dimissioni.

 

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.