La Siria riceve 5.000 tonnellate di grano russo dalla Crimea

Pubblicato il 21 novembre 2019 alle 6:20 in Russia Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Migliaia di tonnellate di grano russo saranno consegnate in Siria fra due mesi. Ad affermarlo il capo della Regione di Crimea Yuri Gotsanyuk.

Le esportazioni dalla penisola del Mar Nero verso il paese mediorientale sono iniziate due anni fa.

Si prevede che il primo lotto di grano sarà consegnato all’inizio del prossimo anno, ha dichiarato Gotsanyuk in una conferenza stampa nella giornata di martedì, aggiungendo che la Crimea si aspetta più spedizioni di agrumi dalla Siria.

“Sono attualmente in corso le trattative per ulteriori forniture di agrumi”, ha affermato il capo della regione di Crimea, spiegando che il primo lotto di agrumi dalla Siria è arrivato all’inizio di quest’anno.

Nella giornata di lunedì, inoltre, il primo lotto di olio d’oliva dalla Siria ha raggiunto la Crimea, per poi essere venduto successivamente anche in altre regioni russe. La Siria, che sta affrontando problemi di approvvigionamento di grano a causa delle sanzioni occidentali, ha un disperato bisogno di pane. Lo scorso aprile, i due paesi hanno firmato un memorandum sulla cooperazione commerciale ed economica e hanno concordato di istituire una piattaforma comune di scambio e un operatore navale per garantire il regolare traffico marittimo di merci.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.