Mosca riconosce Jeanine Añez come presidente ad interim della Bolivia

Pubblicato il 15 novembre 2019 alle 6:20 in Bolivia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Mosca ha ufficialmente riconosciuto la senatrice Jeanine Añez come presidente ad interim della Bolivia, pur sottolineando il fatto che sia stata eletta senza raggiungere il quorum in Parlamento.

A riferirlo è il viceministro degli Esteri, Sergey Ryabkov, che ha espresso la posizione della Federazione Russa ai giornalisti.

Il diplomatico russo ha tuttavia precisato che “al momento della votazione in Parlamento non è stato raggiunto il quorum richiesto. È un qualcosa che va tenuto in considerazione, sebbene sia chiaro che sarà lei ad essere considerata il capo dello Stato boliviano durante il periodo che porterà all’elezione di un nuovo presidente. Per quanto riguarda il resto, si tratta di questioni interne alla Bolivia”.

Evo Morales, presidente uscente della Bolivia, ha ottenuto la vittoria alle elezioni tenutesi il 20 ottobre già al primo turno, ma il suo primo rivale, il conservatore Carlos Mesa, si è rifiutato di accettare i risultati della votazione, scatenando una forte ondata di proteste in tutto il Paese.

Domenica scorsa, a seguito del protrarsi delle proteste, le forze armate boliviane hanno invitato il presidente a dimettersi e Morales ha abbandonato il Paese, chiedendo asilo politico al Messico dove è stato accolto. 

Nella giornata di mercoledì, Jeanine Añez, che martedì aveva già annunciato di voler assumere la massima carica dello Stato, è stata proclamata presidente ad interim della Bolivia dal Tribunale Costituzionale e dal Parlamento, dove si è votato senza tuttavia raggiungere il quorum.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.