Messico: nave italiana attaccata dai pirati

Pubblicato il 13 novembre 2019 alle 6:10 in Italia Messico

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Una nave italiana è stata attacata dai pirati nel Golfo del Messico. Secondo quanto affermato dalle autorità locali, due membri dell’equipaggio a bordo sarebbero rimasti feriti.

Un commando composto da 8 pirati ha attaccato la nave italiana ‘Remas’, una Offshore Tug/Supply Ship, nel Golfo del Messico. Secondo le prime ricostruzioni, i pirati si sarebbero avvicinati alla nave a bordo di due barchini veloci e, una volta sulla ‘Remas’, hanno aperto il fuoco contro l’equipaggio, derubandolo di quanto possibile prima di fuggire e ferendone due membri. 

Al momento dell’assalto, sulla nave si trovavano 35 persone, compreso un ufficiale della Marina mercantile messicana, che ha poi coordinato i contatti con le autorità locali. I due feriti sono stati sbarcati nel porto di Ciudad del Carmen, dove la ‘Remas’ è arrivata scortata da un’unità militare messicana. Nessuno dei membri dell’equipaggio sarebbe in pericolo di vita.

L’Unità di Crisi del ministero degli Esteri segue il caso con la massima attenzione coordinandosi con l’ambasciata d’Italia a Città del Messico.

Non è la prima volta che un’imbarcazione del gruppo italiano Micoperi, con sede a Ravenna, viene presa di mira da gruppi armati: dieci anni fa, l’11 aprile 2009, la ‘Buccaneer’ venne assaltata al largo della Somalia e i 16 membri dell’equipaggio furono presi in ostaggio per 4 mesi. La liberazione avvenne il 10 agosto, dopo un lungo lavoro diplomatico.

Il 4 novembre inoltre, nella stessa zona, era stata attaccata dai pirati una piattaforma petrolifera.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.