La Russia lancerà 30 satelliti di nuova generazione entro il 2031

Pubblicato il 13 novembre 2019 alle 6:20 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Federazione Russa si sta preparando a lanciare in orbita trenta nuovi satelliti di navigazione globale modello Glonass-K e Glonass-K2.

Secondo i media russi, la Russia effettuerà il lancio  della nuova costellazione satellitare entro il 2031, utilizzando 20 vettori Sojuz-2.16 e Angara-A5 dal cosmodromo di Pleseck.

Il primo lancio, secondo fonti non ufficiali, dovrebbe essere previsto già per il 2020, mentre l’entrata in orbita e la messa in funzione dei restanti satelliti saranno effettuate tra il 2021 e il 2031.

I satelliti russi di nuova generazione modello Glonass-K e Glonass-K2 si distinguono dai loro predecessori, i Glonass-M per il maggior numero di segnali di navigazione disponibili.

Inoltre, i nuovi veicoli spaziali messi a punto dall’industria aerospaziale di Mosca hanno dalla loro un periodo di attività potenziale superiore, che può arrivare fino a 10 anni, contro i 7 dei modelli precedenti.

Attualmente la costellazione di navigazione satellitare globale russa comprende 27 veicoli spaziali, 25 Glonass-M e 2 Glonass-K.

Di questi, 23 risultano essere in servizio permanente, due sono in manutenzione, uno è in fase di sperimentazione mentre l’ultimo funge da riserva orbitale.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.