L’Accordo tra Cina e Singapore in materia di Difesa

Pubblicato il 24 ottobre 2019 alle 11:30 in Cina Singapore

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Singapore ha siglato un accordo rafforzato nel settore della Difesa con la Cina, una svolta di estrema importanza nei rapporti bilaterali. 

Il 20 ottobre, entrambe le parti hanno firmato l’intesa presso il Bayi Building di Pechino, in occasione di un incontro tra il ministro della Difesa cinese, Wei Fenghe, e il suo omologo di Singapore, Ng Eng Hen. La firma dell’accordo faceva parte di una più ampia visita di Ng Eng Hen a Pechino, che ha incluso la partecipazione al IX Forum di Xiangshan e alla Cerimonia di apertura della 7° edizione dei Giochi del Mondo Militare (CISM) di Wuhan, che si è svolta dal 17 al 22 ottobre.

Il nuovo patto di difesa rafforza l’impegno di Singapore nel migliorare i rapporti  con Pechino, nonostante le sfide che entrambi i Paesi hanno affrontato in tale ambito. I legami diplomatici tra Singapore e Cina, formalmente avviati nel 1990 ma risalenti a decenni prima, sono gradualmente migliorati, fino a includere una collaborazione nel settore della Difesa. L’impegno nell’organizzazione di visite diplomatiche, scambi di informazioni bilaterali e esercitazioni congiunte era già stato formalizzato in un accordo firmato dalle due parti nel 2008, noto come Accordo sugli Scambi di Difesa e sulla Cooperazione in materia di Sicurezza (ADESC). L’attuale intese, secondo gli analisti del The Diplomat, rappresenta un potenziamento dell’ADESC. Negli ultimi anni, entrambe le parti hanno cercato di rafforzare ulteriormente questo aspetto del loro rapporto, nonostante le battute d’arresto. Alcuni incidenti hanno minacciato la collaborazione, tra cui il sequestro di veicoli militari di Singapore a seguito di un esercitazione con Taiwan nel novembre 2016. 

Il ministero della Difesa di Singapore ha riferito che l’ADESC potenziato include importanti novità. Tra queste ci sono un accordo sulle truppe dislocate, un accordo di supporto logistico reciproco, una hotline bilaterale e l’istituzione di un dialogo regolare tra i ministri della Difesa dei due Paesi. In generale, la cooperazione nel settore “sarà intensificata in modo significativo”. Wei e Ng hanno anche discusso di altre proposte, tra cui l’istituzionalizzazione e il potenziamento delle esercitazioni congiunte esistenti dell’esercito e della marina e un nuovo protocollo d’intesa sugli scambi accademici tra le accademie delle scienze militari. Tale accordo rientra tra i partenariati per la sicurezza che la Cina sta creando in tutta la regione. Pechino sta sviluppando accordi per la Difesa in tutto il Sud-Est asiatico e nella regione asiatica del Pacifico, al fine di rimodellare la struttura dell’impianto della sicurezza regionale. Le nuove vendite di armi agli alleati degli Stati Uniti, come la Thailandia e le Filippine, sono solo gli effetti di partnership più ampie che stanno gradualmente diventando più complesse e istituzionalizzate.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Maria Grazia Rutigliano

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.