Iran rilascia giornalista russa detenuta nel Paese

Pubblicato il 10 ottobre 2019 alle 14:05 in Iran Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le autorità iraniane hanno rilasciato la giornalista russa Julia Juzik arrestata all’inizio di questo mese nella capitale iraniana, secondo quanto riferito dall’ambasciata russa a Teheran.

“A seguito degli sforzi congiunti del ministero degli Esteri russo e dell’ambasciata russa a Teheran, l’Iran ha deciso di liberare la cittadina russa Julia Juzik”, ha riferito l’ambasciata.

La diplomazia russa ha inoltre riferito che giovedì mattina Juzik ha lasciato l’Iran per Mosca su un aereo della compagnia aerea russa Aeroflot.

Da parte sua, l’addetto stampa dell’ambasciata russa a Teheran, Andrej Ganenko, ha dichiarato che la giornalista russa “si trova in perfette condizioni”.L’ambasciata russa a Teheran aveva precedentemente riferito che Juzik era arrivata nella capitale iraniana lo scorso 29 settembre con un invito privato.

All’aeroporto, per motivi sconosciuti, i rappresentanti delle autorità hanno confiscato il suo passaporto e il 2 ottobre è stata arrestata mentre si trovava nel suo hotel.

Il 7 ottobre, il portavoce del governo iraniano Ali Rabiei ha negato l’informazione secondo cui la giornalista russa sarebbe sospettata di spionaggio, aggiungendo che l’arresto è stato motivato esclusivamente da “problemi di visto”.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.