Maduro innalza alla seconda fase l’allerta arancione ai confini venezuelani

Pubblicato il 9 ottobre 2019 alle 6:20 in Colombia Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato che ha deciso di innalzare l’allerta arancione alla seconda fase per proteggere i suoi confini con la Colombia, una misura attiva dallo scorso 3 settembre.

“Ho deciso di innalzare alla seconda fase l’allerta arancione, in vigore dal 3 settmbre, a difesa del territorio nazionale. Non possiamo permettere a nessun gruppo armato irregolare, paramilitare o di altra natura, di camminare in territorio venezuelano, territorio libero dalla violenza colombiana, ed è per questo che contiamo sull’efficienza dell’esercito nazionale bolivariano “, ha dichiarato il capo di Stato in un videomessaggio trasmesso dal canale televisivo statale venezuelano.

Il presidente ha inoltre affermato che l’Esercito è più in grado che mai di difendere la sovranità del Venezuela.

Maduro ha dichiarato l’allerta arancione al confine con la Colombia all’inizio di settembre di fronte alle presunte minacce di azioni false flag preparate suppostamente dalla Colombia con l’obiettivo di giustificare un’aggressione armata contro il Venezuela.

Maduro accusa il suo omologo colombiano, Iván Duque, di essersi alleato con il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, con l’obiettivo di rovesciare il suo governo.

La crisi nel Paese caraibico va avanti da gennaio, quando Juan Guaidó è stato eletto presidente dell’Assemblea Nazionale, controllata dall’opposizione. Il 23 gennaio, l’opposizione venezuelana ha tentato un colpo di stato e Guaidó si è autoproclamato presidente ad interim del Paese. Altri tentativi di golpe si sono susseguiti, ma senza successo. Questa azione è stata appoggiata da un totale di 54 paesi, in primis dagli Stati Uniti. Maduro, che rimane il legittimo presidente del Paese, è sostenuto invece da diversi paesi tra cui spiccano Russia, Cuba, Messico, Cina, Turchia, Bielorussia, Indonesia, Bolivia, Iran, Siria e Nicaragua.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.