Ministero Difesa Norvegia smentisce presenza soldati russi nel Paese

Pubblicato il 5 ottobre 2019 alle 6:10 in Norvegia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’ambasciata russa a Oslo ha smentito le affermazioni dei media secondo le quali dei soldati russi sarebbero stati avvistati su un arcipelago norvegese.

Le voci sui presunti soldati delle forze speciali russe alle Svalbard e nella stessa Norvegia non sono corrette, ha dichiarato il ministero della Difesa norvegese, smentendo i precedenti rapporti di media indipendenti.

“Né il Ministero della Difesa, né tantomeno le Forze Armate sono a conoscenza di qualsiasi attività militare russa sul suolo norvegese. Ciò include le Svalbard”, ha dichiarato un portavoce delle forze armate norvegesi.

Il servizio di sicurezza della polizia PST ha anche respinto le accuse dell’incursione russa e delle esercitazioni di sabotaggio.

“Non abbiamo alcuna prova per dire che questo rapporto sia vero”, ha detto il PST.

La scorsa settimana, la Russia ha effettuato delle esercitazioni militari  nel Mare di Barents, cosa confermata dalle autorità russe e norvegesi. Le manovre si sono svolte nelle aree marittime vicino alle Svalbard, ma non ha mai violato alcuna normativa internazionale.

In precedenza, il sito web indipendente AldriMer aveva riferito, citando diverse “fonti d’intelligence alleate” non specificate che i soldati russi d’élite noti come Spetsnaz e persino “personale paramilitare” erano stati avvistati nell’arcipelago artico delle Svalbard. Secondo AldriMer, le informazioni sui soldati russi sono state intercettate dagli aerei di sorveglianza statunitensi. Inoltre, il sito web ha riferito che il personale dell’intelligence russa ha effettuato “missioni di ricognizione nella Norvegia continentale”, in abiti civili.

Mentre la notizia ha ricevuto poca diffusione nei media norvegesi tradizionali, è stata ampiamente diffusa sui social media. L’ambasciata russa a Oslo ha condannato tali rapporti, definendoli come “fake news” e una “grossa provocazione” nel tentativo di garantire ulteriori fondi alla difesa gonfiando la presunta “minaccia russa”. Ora, anche le autorità norvegesi sono intervenute per confutare queste voci.

Secondo il Trattato delle Svalbard del 1920, la Norvegia ha la sovranità sull’arcipelago, mentre altri firmatari, compresa la Russia, mantengono il diritto di esercitare attività commerciali sul suo territorio.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.