Immigrazione: 3 nuovi sbarchi a Lampedusa, approdati 80 migranti

Pubblicato il 29 settembre 2019 alle 11:29 in Immigrazione Italia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Sabato 28 settembre, 2 imbarcazioni sono approdate a Lampedusa, facendo sbarcare 25 migranti ciascuna; un terzo natante ha raggiunto l’isola all’alba di domenica 29 settembre, con a bordo altre 30 persone.

Tra sabato e domenica, sono approdati a Lampedusa in totale 80 migranti. Le prime due imbarcazioni sono state intercettate in prossimità dell’isola dalle motovedette della capitaneria di porto e della guardia di finanza, e i migranti sono stati trasportati nel centro di accoglienza dell’isola. La terza, invece, una piccola barca, è arrivata a Cala Palme nella mattina di sabato, approdando sulla spiaggia e facendo sbarcare 30 migranti di nazionalità tunisina. Il gruppo è stato bloccato dalle autorità e accompagnato anch’esso nel centro di accoglienza di Lampedusa, attualmente sovraffollato e inadatto a ospitare gli oltre trecento migranti al momento presenti nella struttura.

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, si è appellato al nuovo ministro degli Interni italiano, Luciana Lamorgese, chiedendogli di “attivarsi immediatamente per superare la situazione critica che stiamo vivendo a Lampedusa a causa del sovraffollamento del Centro di accoglienza, anche con interventi di aerei per il trasferimento dei migranti”. Martello ha chiuso il suo intervento affermando: “Non si può scaricare tutto su Lampedusa e sui lampedusani”. Lamorgese è subentrata al predecessore, Matteo Salvini, il 5 settembre 2019.

Anche Salvini si è espresso sulla vicenda, durante un incontro con i cittadini milanesi, e ha annunciato che tra una decina di giorni si recherà a Lampedusa per vagliare la situazione, poiché “gli italiani non meritano i porti riaperti”.

Già nella notte del 21 settembre, 108 migranti erano sbarcati sull’isola. Di essi, 92 provenivano da un primo barcone intercettato verso le 23.00 nelle acque limitrofe all’isola, e gli altri 16 erano approdati a bordo di un barchino. Tutti quanti erano poi stati accompagnati al centro di accoglienza lampedusano.

 

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.