La Svizzera accusa la Russia di spionaggio

Pubblicato il 20 settembre 2019 alle 6:20 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il ministero degli Esteri della Federazione Russa ha catalogato le informazioni trasmesse da un canale televisivo svizzero secondo cui ci sarebbe stato un aumento delle attività di spionaggio russo in questo paese europeo negli ultimi 20 anni come “calunnie e accuse infondate”.

Il 9 settembre, la rete svizzera RTS ha trasmesso un’intervista a Sergey Zhirnov, che ha dichiarato di essere un ex agente sovietico e russo ed ex residente illegale, il quale ha affermato che negli ultimi due decenni l’attività di spionaggio russo è aumentata quantitativamente e qualitativamente.

“Durante l’intervista non è stato presentato alcun evento specifico, né sono emerse prove concrete, motivo per cui riteniamo che tutte le dichiarazioni di Zhirnov non siano altro che calunnie”, ha dichiarato il ministero degli Esteri russo in un comunicato.

Il dicastero diplomatico russo ha poi esortato il canale svizzero ad essere “più selettivo nella scelta delle fonti di informazione” per impedire agli spettatori del proprio paese di essere vittime di disinformazione.

Il ministero si è inoltre rammaricato del fatto che il canale abbia ripreso la questione dello spionaggio russo, divenuta già “obsoleta dopo la sua costante comparsa sui media svizzeri nell’estate e nell’autunno del 2018”.

“È curioso che un anno fa sia stato creato uno scandalo mediatico per presentare un’immagine di Mosca come un nemico e spaventare i comuni cittadini con una presunta minaccia russa”, afferma il comunicato, rilevando che l’episodio fu superato a novembre 2018 grazie a consultazioni intergovernative.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.