Guaidó chiede l’attivazione del Trattato Interamericano di Assistenza Reciproca

Pubblicato il 11 settembre 2019 alle 6:10 in Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La delegazione di Juan Guaidó presso l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) ha inviato una lettera chiedendo che l’organismo di consultazione fosse convocato per l’applicazione del Trattato Interamericano di Assistenza Reciproca (TIAR).

“È una lettera indirizzata al presidente del Consiglio permanente [dell’OAS] in cui si richiede la convocazione dell’organismo di consultazione”, ha dichiarato Gustavo Tarre Briceño, rappresentante di Guaidó, in una conferenza stampa.

Il diplomatico ha spiegato che la lettera “è firmata dalla maggioranza assoluta dei paesi membri del trattato”, quindi ha ritenuto che “di conseguenza si può far avanzare l’approvazione della decisione”.

Il TIAR è firmato da 19 paesi e sono necessari almeno 10 voti per l’applicazione del patto.

Per attivare il TIAR, l’organismo di consultazione deve essere prima convocato, dopodiché c’è un periodo di discussione per definire l’adozione delle risoluzioni.

“Il trattato prevede una serie di opzioni, che vanno dalla negoziazione, alla rottura delle relazioni diplomatiche, alla rottura delle relazioni consolari, alla sospensione delle relazioni economiche o delle comunicazioni terrestri, marittime, aeree o radio, radio. Infine, l’opzione di azioni coercitive di natura militare”, ha spiegato Tarre.

Il TIAR fu firmato nel 1947, all’inizio della guerra fredda e prima ancora della creazione dell’Organizzazione degli Stati americani, ma non è mai stato applicato.

Il governo venezuelano ha lasciato il TIAR nel 2013 con la motivazione che poteva essere usato in qualsiasi momento per giustificare un’azione militare contro il Venezuela.

Anche paesi come Cuba, Ecuador, Bolivia, Messico e Nicaragua non fanno parte del TIAR.


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.