Bolsonaro accusa Bachelet di intromettersi negli affari interni del Brasile

Pubblicato il 5 settembre 2019 alle 6:10 in Brasile

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha accusato l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, di “intromettersi negli affari interni e di minacciare la sovranità” del suo paese. E’ quanto emerge da un tweet pubblicato dal leader brasiliano accompagnato da una foto in cui compare Bachelet insieme alle ex presidenti Cristina Fernández de Kirchner e Dilma Rousseff.

“Michelle Bachelet, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, seguendo la scia di Emmanuel Macron di intromettersi negli affari interni e nella sovranità brasiliana, attacca il Brasile sull’agenda dei diritti umani, attaccando la nostra coraggiosa polizia civile e militare “, ha scritto il presidente sul suo account ufficiale.

Nella giornata di ieri mercoledì 4 settembre, durante una conferenza stampa a Ginevra, Bachelet aveva avvertito di una “riduzione dello spazio democratico” in Brasile.

“Negli ultimi mesi abbiamo osservato in Brasile una forte riduzione dello spazio civico e democratico, caratterizzato da attacchi contro i difensori dei diritti umani e restrizioni imposte al lavoro della società civile”, ha affermato Bachelet.

L’ex presidente del Cile (2006-2010 e 2014-2018) ha inoltre ricordato che, dal 2012, il Brasile è uno dei paesi con più omicidi di attivisti per i diritti umani e ha denunciato la volontà del governo brasiliano di liberalizzare il possesso di armi .


Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da 
Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.