Colombia: attentato contro candidato sindaco, 5 morti

Pubblicato il 3 settembre 2019 alle 12:58 in America Latina Colombia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Difensore civico della Colombia e il governo regionale del dipartimento di Cauca, sud-ovest della Colombia, a pochi chilometri dalla città di Cali, hanno riferito che Karina García Sierra, candidata a sindaco di Suárez per il Partito Liberale, è stata trovata senza vita con altre cinque persone a seguito di un agguato da parte di un gruppo armato.

Il massacro è avvenuto nel distretto di La Betulia, dove è stato ritrovato incenerito il veicolo del candidato del Partito Liberale.

“Condanniamo con dolore il massacro perpetrato nel corregimiento (villaggio) di Betulia, comune di Suárez (Cauca), contro il candidato sindaco Karina García e i suoi compagni” – ha scritto l’ufficio del Difensore civico colombiano sul suo account ufficiale di Twitter.

I fatti sono stati confermati dal governatore di Cauca, Óscar Campo. “Le autorità confermano che sono stati trovati corpi calcinati nell’auto. I corpi corrispondono al candidato Karina García Sierra, a sua madre, che l’ha accompagnata; a un candidato per il Consiglio comunale di Suárez; all’autiste e ad altre due persone che li accompagnavano” – ha spiegato il Governatore di Cauca.

“Sono rimasti vittime di un’imboscata ieri sera [domenica 1 settembre]. Per ora non possiamo specificare chi sia stato, ma possiamo dire con la proprietà che questo è un territorio del GAO-r Jaime Martínez” – ha detto Campo.

Il GAO-r (Gruppo Armato Organizzato residuale) Jaime Martínez è una delle formazioni sorte dalla dissidenza delle FARC contrarie agli accordi di pace siglati con il governo colombiano nel novembre 2016 all’Avana. Lo scorso 14 agosto il sergente dell’esercito Álvaro Alexander Hernández Parra era rimasto ucciso in uno scontro a fuoco con lo stesso gruppo armato sempre nel distretto di Cauca.

La candidata, proveniente dal Partito liberale (storica formazione colombiana di centro-sinistra), aveva ricevuto minacce a causa dell’attività politica che svolgeva e nei giorni scorsi ha denunciato che membri della sua comunità erano stati minacciati da uomini armati quando si recavano a Betulia per pubblicizzare la loro campagna elettorale.

Secondo l’Ufficio del Difensore civico, il fatto si è verificato solo una settimana dopo l’emissione dello stato di pre-allerta per il comune di Suárez, in cui Karina García è stata avvertita del rischio di attacchi ai suoi danni.

Il prossimo 27 ottobre si terranno in Colombia le elezioni amministrative per eleggere sindaci, governatori, consiglieri comunali e provinciali.

 

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.