Thailandia: esplodono 6 ordigni a Bangkok

Pubblicato il 2 agosto 2019 alle 9:15 in Asia Thailandia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Almeno 4 persone sono rimaste ferite dall’esplosione di 6 ordigni a Bangkok, venerdì 2 agosto, mentre si tiene un incontro sulla sicurezza nel Sud-Est asiatico tra i diplomatici di numerose potenze mondiali.

Le prime esplosioni sono avvenute poco prima delle 9:00 del mattino, ora locale, in due luoghi che si trovano nei pressi del centro di Bangkok. Una terza esplosione si è verificata, poco dopo, in un complesso governativo che ospita diversi Ministeri, nella parte settentrionale della città. Nei 3 siti delle esplosioni erano situati 7 ordigni, ma uno di questi non è detonato. Almeno 4 persone sono rimaste ferite, secondo il centro medico di Erawan, nella capitale, che ha aggiunto che “nessuno è grave e tutti ricevono cure mediche negli ospedali”. Tre di queste persone sono donne che stavano pulendo la strada quando è esplosa una bomba.

Non vi è ancora stata nessuna rivendicazione della responsabilità di questi attacchi. “Vorrei condannare coloro che causano la distruzione della pace e danneggiano l’immagine del Paese”, ha dichiarato il Primo Ministro thailandese, Prayuth Chan-ocha. “Ho incaricato i funzionari di prendersi prontamente cura della pubblica sicurezza e delle persone colpite”, ha aggiunto. Bangkok ospita in questi giorni un’incontro sulla sicurezza regionale che riunisce i ministri degli Esteri dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN) e di altre potenze mondiali tra cui Stati Uniti, Cina e Russia. Il diplomatico cinese, Wang Yi, e il segretario di Stato USA, Mike Pompeo, partecipano al forum insieme a numerosi funzionari provenienti da tutto il mondo.

Nessuna delle esplosioni è avvenuta, però, nei pressi del luogo dove si svolgeva la riunione. Tuttavia, giovedì 1 agosto, la polizia thailandese aveva riferito di aver trovato 2 falsi ordigni nei pressi della sede dell’incontro. I pacchetti sono stati rapidamente riconosciuti come innocui. La polizia ha poi comunicato che due uomini sono stati arrestati in relazione alle false bombe. L’ultima volta che Bangkok era stata colpita da una serie di piccole esplosioni era nel 2017. Un uomo era stato arrestato per aver piazzato una bomba in un ospedale, che aveva ferito 21 persone. In tale occasione, si trattava di un dissidente che voleva opporsi alla giunta militare al potere, guidata dall’attuale primo ministro Prayuth.

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

Maria Grazia Rutigliano

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.