Puerto Rico: Vázquez rinuncia, Pierluisi verso il governo

Pubblicato il 31 luglio 2019 alle 12:16 in America centrale e Caraibi USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’ex congressista degli Stati Uniti Pedro Pierluisi dovrebbe essere nominato nuovo segretario di Stato di Puerto Rico, una posizione che, secondo la Costituzione dell’isola caraibica, Stato Libero Associato agli Stati Uniti, lo renderà il successore del governatore uscente, Ricardo Rosselló, una volta che questi avrà definitivamente lasciato l’incarico il prossimo 2 agosto. La nomina, che deve ancora essere confermata dalla Camera dei rappresentanti e dal Senato, è stata annunciata dal deputato del Partido Nuevo Progresita (PNP), José Meléndez, come riportato dal quotidiano locale El Nuevo Día. Come ha sottolineato Meléndez, i deputati sono stati informati della decisione presa dal governatore uscente Rosselló martedì pomeriggio dal presidente della Camera, Johnny Méndez. 

Rosselló ha presentato le sue dimissioni la scorsa settimana dopo settimane di proteste di massa per la pubblicazione di una serie di messaggi contenenti commenti in cui gli era stato chiesto di perseguitare politici e funzionari dell’opposizione e che includevano messaggi di sessisti, omofobi e derisori delle vittime dell’uragano María. Il malcontento, tuttavia, covava da tempo per via degli scandali di corruzione, la profonda crisi economica che ha attraversa Puerto Rico ormai da anni e la complessa integrazione dell’isola negli Stati Uniti, di cui è uno Stato libero associato, senza pero diritto a votare per il Presidente e con un debito tale che è valso il nomignolo di “Grecia dei Caraibi”. 

Le dimissioni  di Rosselló entreranno in vigore venerdì 2 agosto alle cinque del pomeriggio, ora di San Juan. La controversia su chi dovesse assumere il ruolo di Governatore è nata dopo che il segretario alla giustizia dell’isola, Wanda Vázquez, successore designato di Rosselló dalla costituzione in assenza di un segretario di Stato (Luis Gerardo Rivera Marín si era dimesso per lo stesso scandalo che ha coinvolto Rosselló lo scorso 13 luglio), ha reso pubblica la sua rinuncia ad assumere l’incarico il 29 luglio scorso.

Polemiche su Vázquez per il suo coinvolgimento in alcuni casi di corruzione e abuso d’ufficio, per i quali tuttavia non è indagata, erano sorte non appena l’annuncio delle dimissioni di Rosselló l’avevano catapultata in prima fila nella linea di successione. Le manifestazioni di piazza, iniziate il 13 luglio e proseguite fino alle dimissioni di Rosselló annunciate il 25 luglio, sono riprese per evitare che “Rosselló 2”, com’è stata soprannominata Wanda Vázquez, assumesse il potere. 

 

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.