Mosca, Naval’nyj ricoverato, medico: non escludo avvelenamento

Pubblicato il 29 luglio 2019 alle 13:18 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’iniziatore del Fondo per la lotta alla corruzione e attivista politico dell’opposizione anti-Putin Aleksej Naval’nyj è stato ricoverato per “una reazione allergica” mentre si trovava in stato di arresto per aver organizzato manifestazioni non autorizzate contro il rigetto della sua candidatura al comune di Mosca. 

I media russi riportano che, secondo le informazioni ricevute dalla clinica ospedaliera V. Vinogradov, dove è ricoverato dalla mattina di domenica 28 luglio, il politico è in condizioni di salute soddisfacenti. “Ad oggi le condizioni sono soddisfacenti. Nel reparto malattie interne” – hanno reso noto le autorità ospedaliere.

I media russi riferiscono inoltre che l’istituto medico consentirà visite a Naval’nyj a partire da oggi, 29 luglio, secondo il regolamento prestabilito. La dottoressa Anastasija Vasil’eva, specialista in oftamologia che ha curato Navalny dopo un’ustione alla superficie dell’occhio nel 2017, oggi potrà essere ammessa per una visita al politico, secondo quanto comunicato dalla moglie del politico, Julija Naval’naja. 

La sera del 28 luglio il dottor Eldar Kazachmedov, medico del reparto di medicina generale dell’ospedale municipale numero 64, ha dichiarato ai media che al politico è stata diagnosticata un’orticaria. Il medico non ha potuto specificare cosa la abbia causata. Secondo il Dottor Kazachmedov, Naval’nyj è stato visitato da un’importante specialista in immunologia e allergologia di Mosca, che ha diagnosticato “una dermatite da contatto nella zona facciale e un angioedema nella zona paraorbitale”. La dottoressa Vasil’eva, medico di Naval’nyj, tuttavia ha spiegato che l’oppositore politico non è mai stato affetto da allergie e il suo stato è il “risultato dell’effetto nocivo di sostanze chimiche non identificate”, avvalorando la tesi dell’avvelenamento.

Aleksej Naval’nyj è stato ricoverato in ospedale la mattina del 28 luglio. A chiamare il pronto soccorso è stato un dipendente del penitenziario dove il politico era stato portato il 24 luglio. Il leader oppositore era stato condannato a una pena di reclusione di 30 giorni con l’accusa di aver esortato la popolazione a partecipare a una manifestazione non autorizzata dalle autorità a sostegno dei candidati indipendenti per le elezioni alla Duma municipale di Mosca, il consiglio comunale della capitale russa, cui era stata negata la partecipazione alle elezioni.

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.