Francia, Macron: creazione di un comando spaziale nelle forze aeree

Pubblicato il 14 luglio 2019 alle 6:00 in Europa Francia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente francese, Emmanuel Macron, sabato 13 luglio, ha annunciato di aver approvato la creazione di un comando militare per il controllo dello spazio in seno alle forze aeree nazionali, atto a migliorare le capacità di difesa del Paese.

Rivolgendosi allo staff militare, il giorno prima della parata tradizionale organizzata per la festa nazionale francese, la Presa della Bastiglia del 14 luglio, Macron ha annunciato una nuova strategia militare volta a rafforzare la protezione dei satelliti francesi tramite la creazione di un comando militare dello spazio. Il presidente francese ha spiegato che il tipo di impegno che verrà convogliato nel progetto deve ancora essere determinato in termini concreti, ma ha assicurato che il progetto vedrà la luce a partire da settembre, e diventerà, una volta compiuto, l’esercito “dell’Aria e dello Spazio”.

Il ministro della Difesa francese, Florence Parly, nel 2018 aveva anticipato di essere già impegnato nel tentativo di dotare il Paese di autonomia strategica spaziale nei confronti delle crescenti minacce provenienti da altre potenze, e nel contesto della militarizzazione dello spazio. In base al programma di spesa militare francese previsto per il periodo 2019-2025, 3,6 miliardi di euro sono destinati a investimenti e rinnovi dei satelliti nazionali. In particolare, è previsto il lancio in orbita di tre nuovi satelliti di ascolto elettromagnetico (CERES), la modernizzazione del radar di sorveglianza spaziale GRAVES, e il rinnovo dei satelliti di osservazione CSO e di comunicazione.

Nel mese di giugno, 4 diplomatici di lungo corso in seno alla NATO avevano spiegato all’agenzia di stampa Reuters che l’organizzazione internazionale, nel corso del 2019, mira a riconoscere lo spazio come un campo di battaglia a tutti gli effetti. L’amministrazione del presidente americano, Donald Trump, nell’anno precedente aveva annunciato che avrebbe presto creato una nuova “Space Force”, la quale sarebbe diventata il sesto braccio militare del Paese entro il 2020.

Le più grandi potenze spaziali mondiali, attualmente, sono gli Stati Uniti, la Cina e la Russia. Tutti e tre i Paesi sono impegnai da numerosi anni in una corsa al dominio spaziale.

 

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale da Apple Store o Google Play

 

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.