Nave francese controlla navi russe nel Mar Nero

Pubblicato il 5 luglio 2019 alle 6:10 in Francia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La nave francese da spionaggio A759 Dupuy de Lome è entrata nel Mar Nero. La nave non prenderà parte alle esercitazioni internazionali Sea Breeze 2019, ma potrebbe essere interessata alle navi russe.

Come riporta il canale televisivo ucraino 112 Ucraina, la nave è stata appositamente costruita per lo spionaggio e la sua missione consiste nell’intercettazione e analisi di tutti i tipi di segnali, compresi quelli satellitari.

La Dupuy de Lome si è già recata nel Mar Nero diverse volte per operazioni di ricognizione: nel 2006, 2010, 2014 e 2015.

Varata nell’aprile 2006, può raggiungere una velocità di 16 nodi. L’equipaggio è composto da 30 marinai e 80 operatori di ricognizione. Gli impianti per l’intercettazione dei segnali elettromagnetici installati sulla nave permettono di individuare, localizzare e svolgere l’analisi tecnica di radiazioni provenienti da diverse fonti. Le attrezzature della nave sono in grado di intercettare tutti i tipi di segnali più moderni, tra cui la posta elettronica e le telefonate.

La nave francese, tuttavia, non prenderà direttamente parte alle esercitazioni internazionali Sea Breeze 2019, attualmente in corso nel Mar Nero. La sua unica missione è quella di monitorare le navi russe che tengono sotto controllo il cacciatorpediniere americano Carney. In poche parole, si tratta di un’intercettazione di un’intercettazione.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.