Nicaragua: catturate quattro persone sospettate di appartenere all’ISIS

Pubblicato il 27 giugno 2019 alle 6:10 in America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nella giornata di martedì, quattro uomini, presumibilmente appartenenti a una cellula terroristica legata all’ISIS, sono stati catturati dai soldati dell’Esercito del Nicaragua mentre cercavano di entrare illegalmente nel Paese attraverso il confine meridionale.

Una volta detenuti, l’esercito li ha consegnati alla Polizia Nazionale per svolgere le relative indagini di polizia, per cui sono stati trasferiti all’Ufficio Nazionale di Assistenza Giudiziaria.

“Oggi, martedì 25 giugno, alle 10:00 del mattino, i soldati dell’Esercito del Nicaragua, che pattugliano le frontiere per mantenere la sicurezza del Paese, hanno catturato quattro soggetti, presumibilmente legati all’organizzazione terroristica dello Stato Islamico, che cercavano di entrare illegalmente dalla Repubblica di Costa Rica “, ha dichiarato la polizia locale.

Secondo il comunicato, i quattro individui cercavano di attraversare il Nicaragua attraverso il valico di frontiera noto come La Guasimada, nel comune meridionale di Cárdenas.

Si tratta di due cittadini egiziani e due iracheni, tra i 26 ei 41 anni.

  • Mohamed Ibrahim, cittadino egiziano, 33 anni;
  • Mahmoud Samy Eissa, cittadino egiziano, 26 anni;
  • Ahmed Ghanim Mohamed Al Jubury, cittadino iracheno, 41 anni;
  • Mustafa Ali Mohamed Yaoob, cittadino iracheno, 29 anni.

Dopo essere stati catturati e interrogati, i soggetti hanno mostrato permessi di ingresso e permanenza transitoria per i migranti, rilasciati dalle autorità per l’immigrazione della Repubblica di Costa Rica. Una volta completata la procedura investigativa da parte della polizia, sono stati espulsi e consegnati alle autorità costaricane.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione