Xi Jinping in Corea del Nord: gradito ospite

Pubblicato il 21 giugno 2019 alle 11:22 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Cina è giunto in Corea del Nord giovedì 20 giugno ed è stato accolto con i massimi onori e il suono di 21 cannoni e il lancio di palloncini da parte della folla che ha invaso le strade.

Kim Jong-un ha definito la sua controparte cinese “l’ospite cinese più gradito”, i due leader si sono incontrati per la prima volta a Pyongyang dopo quasi 15 anni dall’ultima visita di un Presidente cinese nella Corea del Nord, quella di Hu Jintao avvenuta nel 2005.

Nell’ultimo anno, Xi Jinping e Kim Jong-un si sono incontrati 4 volte, sempre in Cina, e finora il capo di Pechino non aveva mai acconsentito ad andare in Corea del Nord. Secondo alcuni analisti, la visita del presidente cinese è stata organizzata in fretta perché avvenisse prima del vertice G20 di Tokyo in cui il leader di Pechino incontrerà il presidente Usa Donald Trump. Inoltre, la visita di Xi Jinping cade a cavallo dell’anniversario dell’invasione della Corea del Sud da parte del Nord che diede inizio alla Guerra di Corea, nel 1950, in cui la Cina si schierò a fianco di Pyongyang.

Kim Jong-un e Xi Jinping sono rispettivamente ai ferri corti con il presidente degli Usa, Donald Trump, per due questioni diversi. Tra Stati Uniti e Cina è in corso una guerra commerciale e le tensioni tra i due Paesi sono in costante aumento, da quando il presidente Trump ha aumentato i dazi sulle importazioni cinesi. Tra Stati Uniti e Corea del Nord sono in corso i negoziati per la denuclearizzazione della penisola coreana entrati in una fase di stallo dopo l’ultimo vertice tra Donald Trump e Kim Jong-un avvenuto nel febbraio 2019.

La Cina si è finora proposta come mediatore nella questione nordcoreana e gli ufficiali americani si aspettano che il presidente Xi Jinping tocchi anche il problema della denuclearizzazione della Corea del Nord nel corso della visita, che precede l’incontro che il Presidente della Cina avrà con la sua controparte americana al G20 di Tokyo.

La prima tappa della visita di Xi Jinping a Pyongyang è stata il mausoleo in cui sono sepolti il fondatore della Repubblica nordcoreana e nonno di Kim Jong-un, Kim-Il-Sung e suo padre, Kim Jong-il.

Durante un bilaterale con Xi Jinping, Kim Jong-un ha affermato di aver provato ad “evitare tensioni” sulla penisola, ma di non aver ricevuto risposte positive, riferendosi allo stallo nei negoziati con gli Stati Uniti dopo il vertice con il presidente Trump ad Hanoi. Al contempo, il presidente Xi Jinping ha affermato di voler creare “le giuste condizioni per risolvere i problemi nella penisola coreana” e di voler creare pace e stabilità. Durante la visita di Xi Jinping, ci si aspetta che Kim Jong-un chieda l’aiuto di Xi Jinping per ridurre le sanzioni internazionali imposte come reazione al suo sviluppo di un arsenale nucleare.

Nel suo incontro bilaterale con Kim Jong-un, Xi Jinping ha ribadito l’importanza del sostegno che la Cina ha dato al Partito Comunista nordcoreano e la comunanza di visioni tra i due Paesi, riaffermando la volontà di sviluppare sempre di più l’amicizia bilaterale. I rapporti bilaterali sino-coreani sono entrati in una nuova era, ha detto Xi Jinping e ha ribadito l’importanza di mantenere dialogo e comunicazione con Pyongyang di fronte al mutevole scenario internazionale, soprattutto quest’anno che ricorre il 70esimo anniversario dall’instaurazione dei rapporti bilaterali, secondo quanto riportato dal Ministero degli Esteri Cinese.

La Cina è stata a lungo l’unico e maggiore alleato della Corea del Nord, ma ha sostenuto l’Onu e gli Stati Uniti in particolare nell’imporre sanzioni più dure a Pyongyang dopo l’inizio dei test nucleari nel 2016. Kim Jong-un ha fermato i test dalla fine del 2017, come dimostrazione della sua volontà di dialogare con gli Stati Uniti.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.