Macri si recherà in Giappone per partecipare al G20

Pubblicato il 16 giugno 2019 alle 6:10 in Uncategorized

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente dell’Argentina Mauricio Macri si recherà nella città giapponese di Osaka per partecipare al vertice dei Presidenti e capi di Stato del Gruppo dei 20 paesi industrializzati ed emergenti (G20) che si terrà il prossimo 28 e 29 giugno.

“Il viaggio in Giappone è confermato”, ha confermato l’ufficio stampa del portavoce presidenziale.

Macri arriverà il 27 giugno ad Osaka, la terza città più grande del Giappone. Si tratta del suo ultimo viaggio all’estero prima delle elezioni generali del 27 ottobre in cui spera di essere rieletto.

Dopo aver ospitato il vertice del G20 nel 2018, l’Argentina è parte della troika composta dall’ultimo organizzatore dell’evento, l’attuale e il prossimo (Arabia Saudita).

Dal governo stanno inoltre studiando la possibilità che il presidente argentino faccia una breve sosta a Jakarta, capitale dell’Indonesia, dove rimarrebbe dal 24 di questo mese prima di continuare verso il Giappone.

Una volta terminato il vertice del G20, Macri potrebbe infine recarsi a Parigi per incontrare il presidente francese Emmanuel Macron.

Uno dei punti all’ordine del giorno del summit sarebbe l’accordo per il libero commercio che stanno negoziando l’Unione Europea e il Mercosur, composto da Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay e Venezuela (attualmente sospeso).

In un incontro tenutosi pochi giorni fa con il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, Macri ha affermato che l’accordo con l’UE, in fase di negoziazione ormai dal 2000, era sul punto di essere siglato.

Il Gruppo dei 20, o G20, è un forum dei leader, dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali, creato nel 1999, dopo una successione di crisi finanziarie per favorire l’internazionalità economica e la concertazione tenendo conto delle nuove economie in sviluppo. Di esso fanno parte i 19 paesi più industrializzati (Germania, Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Stati Uniti d’America, Francia, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Regno Unito, Russia, Sud Africa, Turchia) con l’eccezione della Spagna, che partecipa alle sue riunioni in qualità di invitato permanente, e i Paesi Bassi. È presente, inoltre, l’Unione Europea.

Il G20 rappresenta i due terzi del commercio e della popolazione mondiale, oltre all’80% del PIL mondiale. Sono presenti anche alcune tra le maggiori organizzazioni internazionali.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.