Indonesia: opposizione accusa il presidente, chiesto annullamento elezioni

Pubblicato il 14 giugno 2019 alle 16:52 in Asia Indonesia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In Indonesia, il candidato sconfitto alle presidenziali del 17 aprile, Prabowo Subianto, ha accusato l’attuale presidente di Jakarta, Joko Widodo, di “frode sistematica e abuso di potere” in occasione della competizione elettorale.

È quanto accaduto venerdì 14 giugno 2019, a seguito della richiesta, da parte dei legali di Prabowo, dell’annullamento del risultato delle presidenziali indonesiane dello scorso mese di aprile. L’istanza è stata presentata alla Corte costituzionale indonesiana dagli avvocati del candidato sconfitto.

La richiesta di Prabowo e della sua squadra prevede l’annullamento da parte della Corte dei risultati elettorali comunicati precedentemente, con conseguente affidamento del potere al candidato sconfitto. Qualora questo non fosse concesso, Prabowo ha chiesto che si possano tenere a breve nuove elezioni. Il giudizio della Corte è atteso per il prossimo 28 giugno.

I legali firmatari dell’istanza hanno dichiarato che le irregolarità, “strutturate, sistematiche e massive”, siano rappresentate dalle modalità di finanziamento della campagna elettorale di Widodo e dal suo utilizzo dell’apparato statale quale mezzo di propaganda.

L’Agenzia nazionale di vigilanza sulle competizioni elettorali (KPU) dell’Indonesia si era già espressa lo scorso mese a riguardo, sostenendo che le elezioni fossero state libere e lecite, non avendo riscontrato fenomeni di irregolarità.

In tale occasione, stando a quanto riportato da Reuters, l’Agenzia aveva comunicato i risultati ufficiali della competizione elettorale, secondo cui Widodo aveva sconfitto Prabowo con una differenza di 11 punti percentuali, riscuotendo in totale il 55% del consenso popolare.

A seguito di tale dichiarazione, il centro di Jakarta, capitale dell’Indonesia, era stato colpito, mercoledì 22 maggio, da una serie di manifestazioni di piazza per contestare l’esito delle elezioni presidenziali, comunicato il giorno precedente. Nella notte tra martedì e mercoledì si era acceso un primo confronto tra la polizia e i manifestanti, al termine del quale il governatore di Jakarta ha dichiarato che 6 persone erano rimaste uccise.

In Indonesia, considerata una delle democrazie più stabili del Sud-est asiatico, a seguito della caduta del regime dittatoriale di Suharto, le elezioni sono una questione importante e sono caratterizzate da una ricerca continua di trasparenza. Alle elezioni presidenziali del 2014, Widodo aveva già battuto Prabowo per 6 punti percentuali.

Durante la scorsa presidenza, l’economia del Paese è cresciuta, nonostante Widodo non abbia rispettato tutte le sue promesse elettorali al riguardo e nonostante la crescita sia minore rispetto a quella registrata lo scorso decennio. Negli ultimi 5 anni, sono state portate a termine alcune importanti opere infrastrutturali, ma mancano ancora stimoli all’economia, tra cui gli investimenti stranieri, che non sono stati sufficientemente attirati. 

 

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Jasmine Ceremigna

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.