Mosca propone a Tokyo regime senza visti

Pubblicato il 2 giugno 2019 alle 6:10 in Giappone Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In occasione delle trattative in corso a Tokyo, il ministro degli Esteri della Federazione Russa Sergej Lavrov ha ricordato al suo omologo giapponese la proposta di Mosca di introdurre un regime senza visti tra i due Paesi.

“A cominciare dai viaggi legati a scopi di business o turistici”, ha precisato il ministro Lavrov a margine dell’incontro con il ministro degli Esteri giapponese Tarō Kōno.

Inoltre, il ministro degli Esteri russo ha aggiunto che spera di proseguire la strada del dialogo in questo campo e ha spiegato che il discorso del regime senza visti è stato avviato in relazione all’accordo di portare lo scambio di cittadini tra i due paesi a 400 mila persone all’anno entro il 2023.

A Tokyo si stanno svolgendo le consultazioni tra i ministri della Difesa e degli Affari Esteri della Russia e del Giappone in formato 2+2. La Federazione Russa è rappresentata rispettivamente dai ministri Sergej Šojgu e Sergej Lavrov, il Giappone da Takeshi Iwaya e Tarō Kōno. Le trattative riguardano le questioni più importanti nel campo della collaborazione bilaterale tra i due Paesi, nonché temi caldi del panorama politico internazionale. Tra i temi sul tavolo anche l’annosa questione delle Isole Curili e quello dei sistemi missilistici USA situati in Giappone. 

Un altro appuntamento importante per le relazioni tra Russia e Giappone sarà quello che vedrà come protagonisti i presidenti Vladimir Putin e Shinzō Abe, che si incontreranno il prossimo 29 giugno a margine del G20 di Osaka.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.