Trump in visita in Giappone: investite di più negli USA

Pubblicato il 26 maggio 2019 alle 6:00 in Giappone USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente americano, Donald Trump, ha da un lato esortato i leader commerciali giapponesi, a intensificare gli investimenti negli Stati Uniti, mentre, dall’altro, ha biasimato il Paese di avere uno “scarto sostanziale” in termini di vantaggi economici, scarto che i negoziatori stanno cercando di appianare con un accordo bilaterale.

Trump è arrivato in Giappone, nella giornata di sabato 25 maggio, nel quadro di un viaggio diplomatico e cerimoniale volta a rafforzare i legami, già solidi, con il Paese, nonostante le relazioni in campo commerciale siano problematiche. Nel pomeriggio, la Tokyo Sky Tree Tower era illuminata di rosso, bianco e blu in onore della visita del presidente americano. Dopo il suo arrivo, accolto da un tappeto rosso di benvenuto sulla pista d’atterraggio, Trump ha preso parte a una cerimonia di accoglienza presso la residenza dell’ambasciatore statunitense William Hagerty, alla quale hanno presenziato anche leader di importanti aziende giapponesi quali Toyota, Nissan, Honda, SoftBank e Rakuten. Il leader di Washington ha annunciato, in tale occasione, che non c’è mai stato un migliore momento rispetto a quello attuale per investire negli Stati Uniti, lamentandosi di politiche della Federal Reserve, la banca centrale del Paese, che hanno prima impedito alla crescita economica americana di sviluppare a pieno il suo potenziale. Trump ha inoltre colto l’occasione per spiegare che vuole appianare lo squilibrio di interessi commerciali sussistente nelle trattative bilaterali, interessi che vanno, a suo avviso, a discapito degli Stati Uniti. “Il Giappone ha avuto un vantaggio sostanziale per molti, molti anni, ma va bene, forse è per questo che vi piacciamo così tanto”, ha affermato Trump, aggiungendo: “Con questo accordo speriamo di risolvere lo squilibrio commerciale, rimuovendo barriere alle esportazioni americane e assicurando equità e reciprocità nelle nostre relazioni”.

Trump incontrerà il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, domenica 26 maggio, per giocare una partita a golf, assistere insieme a un torneo di sumo, e terminare la giornata con una cena privata. Trump e Abe dovrebbero poi discutere la questione commerciale durante incontri più formali, lunedì 27 maggio. Nel programma figurano anche discussioni inerenti al programma missilistico e nucleare della Corea del Nord.

La natura del viaggio è in larga parte celebrativa, in quanto il presidente americano sarà il primo leader internazionale a venir ricevuto dal nuovo imperatore giapponese, Naruhito, dal suo insediamento nel mese di maggio.

Gli interessi commerciali americani sono uno dei principali obiettivi perseguiti da Trump, il quale spesso mira a incoraggiare investimenti nel suo Paese tramite viaggi diplomatici all’estero. Al momento, Washington è in piena guerra commerciale con la Cina, in aperta protesta contro il trattamento che Pechino riserba alle aziende americane.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.