La Russia sta realizzando una super portaerei atomica

Pubblicato il 9 maggio 2019 alle 6:10 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Russia prevede di costruire entro il 2023 una nuova super portaerei. Secondo i media russi, che citano una fonte nel settore della costruzione navale, la portaerei verrà dotata di un propulsore nucleare e il suo dislocamento sarà di circa 70.000 tonnellate.

La classificazione delle portaerei deve ancora essere stabilita. In Russia, è consuetudine definire navi portaerei leggere le navi che arrivano fino a 270 metri di lunghezza e con un dislocamento di fino a 27.000 tonnellate, mentre ci si classificano portaerei pesanti quelle navi con una lunghezza di 315 metri e un dislocamento di 75.000 tonnellate. Pertanto, la super portaerei atomica russa sarà di classe pesante.

Il vantaggio delle portaerei è la possibilità di proiettare una copertura aerea militare su un’ampia area. Una portaerei pesante può trasportare un numero maggiore di velivoli rispetto a una più leggera e partecipare a operazioni su vasta scala, compresi compiti di pattugliamento dei confini marittimi.

Secondo una fonte, i lavori per la realizzazione della nuova portaerei per la Marina russa sono inclusi nell’attuale programma sugli armamenti statali, calcolato fino al 2027. Allo stesso tempo, la United Shipbuilding Corporation ha annunciato di non aver ancora ricevuto incarichi tattici e tecnici per la nave dal ministero della Difesa russo.

Attualmente, un solo incrociatore-portaerei è in servizio nella flotta russa: l’Ammiraglio della flotta dell’Unione Sovietica Kuznecov (Admiral Kuznecov), costruita negli anni ’80. Ha un dislocamento di 61.400 tonnellate con una lunghezza di 306 e una larghezza di 71,9 metri. La portaerei può raggiungere velocità fino a 29 nodi e il suo raggio d’azione è di 8400 miglia.

A bordo della nave possono essere imbarcati 26 caccia Su-33 e MiG-29K, oltre a 24 elicotteri antisottomarino Ka-27 o Ka-29, Ka-27PS e Ka-31. La nave è armata di con missili antinave, missili anti-siluro, missili anti-aerei e sistemi di artiglieria antiaerea. Attualmente la Admiral Kuznecov sta ricevendo importanti riparazioni.

Nell’agosto 2017, è stato riferito che il Centro Scientifico Statale di San Pietroburgo di Krylov era impegnato nello sviluppo del concetto di una portaerei multiuso leggera. Il progetto di una portaerei russa leggera comporta lo sviluppo di una nave con una cilindrata di 30-40 mila tonnellate. Può trasportare fino a 40-50 aerei ed elicotteri.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.