USA a Egitto: non comprate Su-35 russi

Pubblicato il 10 aprile 2019 alle 6:10 in Egitto Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha avvertito l’Egitto riguardo possibili sanzioni che verranno emanate se il Cairo deciderà di acquistare aerei militari Su-35 dalla Russia. A dichiararlo il rappresentante dell’amministrazione degli Stati Uniti ai giornalisti durante una conferenza stampa, come riportato dall’agenzia di stampa russa Izvestija.

Secondo quanto dichiarato dal rappresentante del governo statunitense, Washington ha già affrontato una situazione analoga con la Cina, l’India e la Turchia. Il funzionario della Casa Bianca ha poi spiegato che negli Stati Uniti vige la Caatsa (la legge sulla lotta contro i nemici dell’America attraverso le sanzioni). Il documento prevede misure di ritorsione per quei paesi che concludono accordi con i settori della difesa o dell’intelligence russi.

Il portavoce ha infine sottolineato che se un paese ha intenzione di mantenere e ampliare le relazioni con Washington, deve prestare attenzione a questa legge.

Nella giornata di ieri, martedì 9 aprile, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha incontrato il suo omologo egiziano Abdel Fattah Al-Sisi, con il quale ha discusso della situazione e dei conflitti in Medio Oriente, dei problemi di sicurezza, nonché di riforme economiche e di diritti umani in Egitto.

Alla fine di marzo, il capo della Rosoboronexport, Sergej Kornev, aveva dichiarato che la Russia e l’Egitto non hanno ancora firmato il contratto per la fornitura dei caccia Su-35, ma ha ribadito che Mosca è pronta a fornire armi al Cairo qualora la richiesta si formalizzasse.

Il caccia Su-35 è un combattente multifunzionale della generazione 4++. L’ultimo aereo da combattimento, costruito sulla base del progetto T-10S, è diventato la base per la serie di caccia Su-27 / Su-30 e per le loro successive modifiche.

L’aereo è acquistabile nella versione per l’aviazione russa così come nella versione venduta in Cina, che ha acquistato ben 24 aerei, i primi consegnati nel dicembre 2016. Un altro accordo di fornitura dei caccia russi è stato inoltre firmato con l’Indonesia.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.