La Russia realizzerà stampante 3D per motori aerei

Pubblicato il 10 aprile 2019 alle 6:20 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La holding Roselectronika, parte di Rostec, creerà la prima stampante 3D russa a fascio di elettroni per la stampa con polveri metalliche nel 2020. A dichiararlo l’ufficio stampa della stessa Rostec.

“Le nuove attrezzature renderanno possibile la produzione di prodotti ultraresistenti per l’industria militare, aerospaziale, la medicina, la produzione di gioielli, l’arte, lo sport e l’industria automobilistica. Il primo modello completo sarà prodotto alla fine del 2020”, ha affermato un rappresentante della compagnia statale.

La stampante 3D a fascio di elettroni renderà possibile la produzione di parti per motori a reazione di razzi e pale di turbina per motori aeronautici, impianti medici individuali, gioielli di forma complessa, elementi leggeri di strutture architettoniche e catodi termici metalloidi.

La compagnia ha inoltre osservato che i principali vantaggi di una stampante a fascio di elettroni per la stampa di polveri metalliche sono senza dubbio l’alta velocità, la precisione, la bassa sensibilità alla qualità della polvere, nessuna necessità di un sistema di riscaldamento ad alta temperatura esterno e la creazione di un’atmosfera protettiva nella camera di lavoro.

“La tecnologia di stampa che utilizza il metodo della fusione di particelle di metallo per polveri metalliche consente di produrre parti di qualsiasi complessità, compresi prodotti con dimensioni di 0,2-0,4 mm. La stampa 3D di prodotti con un design bionico in alcuni casi riduce il peso dell’86%, il che è impossibile da ottenere utilizzando le tecniche di produzione tradizionali”, ha affermato Dmitry Trofimov, direttore generale dell’azienda scientifica e di produzione Toriy, parte anch’essa di Roselectronika e specializzata nella produzione di stampanti 3D.

La Rostec è la compagnia statale russa per l’assistenza allo sviluppo, la produzione e l’esportazione di tecnologie avanzate. In precedenza Rostekhnologii (Ростехнологии), si tratta di un conglomerato di proprietà statale russo con sede a Mosca specializzato nel consolidamento di società strategicamente importanti, principalmente nel settore della difesa e dell’alta tecnologia. Fondata nel 2007, l’organizzazione comprende circa 700 imprese, che insieme formano 14 holding: undici nel complesso difesa-industria e tre in settori civili. Oltre che alla Russia, le organizzazioni della Rostec forniscono beni in oltre 70 paesi in tutto il mondo. La corporazione è attualmente guidata da Sergey Chemezov .

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.