Lavrov: serve buon senso nelle relazioni con gli USA

Pubblicato il 27 marzo 2019 alle 6:10 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Mosca spera che il buon senso prevalga nelle relazioni tra Russia e Stati Uniti. Ad affermarlo il ministro degli Esteri della Federazione Russa, Sergej Lavrov, in un incontro con i rappresentanti della Camera di commercio statunitense nella giornata di ieri, martedì 26 marzo.

Lavrov ha ribadito l’intenzione di Mosca di accrescere i legami economici con Washington e “dare un ulteriore impulso” alla cooperazione con gli affari statunitensi, che oggi “non raggiunge il suo potenziale”.

“Vogliamo attrarre le imprese stranieri, incluse quelle americani, e creare condizioni favorevoli alla cooperazione commerciale. Speriamo in un atteggiamento favorevole nei confronti della comunità imprenditoriale russa”, ha dichiarato il ministro.

Il ministro ha osservato la costante crescita degli investimenti su base reciproca e ha espresso la speranza per una partecipazione attiva dei rappresentanti delle imprese statunitensi nei forum economici in Russia, come ad esempio il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo (SPIEF), in programma per l’inizio di giugno.

Mosca, tuttavia, non ha ancora ricevuto una risposta alla sua proposta d’istituire un consiglio aziendale coordinatore con la partecipazione delle più grandi società private di ciascuna parte, incluse le statunitensi Johnson and Johnson ed Exxon Mobile. L’iniziativa è stata discussa da Vladimir Putin e Donald Trump durante l’incontro di Helsinki dello scorso luglio.

Quello della capitale finlandese è stato il primo incontro a pieno formato dei leader di Russia e Stati Uniti. Presidenti e politici di entrambi i paesi hanno discusso per ore e tenuto negoziati aperti, oltre ad una conferenza stampa congiunta al termine delle riunioni. Molti i temi discussi, tra cui la cooperazione commerciale bilaterale, nonché importanti argomenti dell’agenda internazionale.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.