Il principe Carlo a Cuba: è la prima volta di un membro della famiglia reale inglese

Pubblicato il 26 marzo 2019 alle 10:17 in Cuba UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Con un omaggio al poeta ed eroe nazionale dell’indipendenza di Cuba, José Martí, in Plaza de la Revolución a L’Avana è iniziata la visita del principe Carlo a Cuba, la prima visita ufficiale di un membro della famiglia reale britannica nell’isola socialista. 

Domenica 24 marzo, poco dopo essere arrivato a L’Avana su un aereo della Royal Air Force, l’erede al trono britannico, accompagnato dalla moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia, ha depositato un omaggio floreale davanti al monumento a Martí nella Plaza de la Revolución. Un protocollo consolidato per tutti i visitatori di alto rango che si recano in viaggio ufficiale a Cuba sin dai tempi delle visite di Leonid Brežnev.

Il tributo era l’unica attività prevista per la giornata domenica nell’agenda ufficiale della coppia reale, che lunedì è stata ospite d’onore in una cena ufficiale su invito del presidente Miguel Mario Díaz-Canel Bermúdez, che è succeduto a Raúl Castro nell’aprile 2018. Non è previsto alcun incontro tra il principe Carlo e Raúl Castro, che è a capo del Partito Comunista di Cuba, l’unica forza politica dell’isola.

All’arrivo nella capitale cubana, dove rimarranno fino al pomeriggio di mercoledì 27 marzo, Carlo e Camilla sono stati ricevuti dal vice-ministro degli Esteri Ana Teresita González, che, secondo quanto ha riferito la stessa politica cubana sul suo account twitter, ha espresso la soddisfazione sua personale e del governo “per questa visita ufficiale, il primo di un rappresentante della famiglia reale del Regno Unito a Cuba”.

In un momento di tensione tra l’Avana e Washington, il figlio maggiore di Elisabetta II arriva a Cuba nel quadro di un tour dei Caraibi che lo porterà in diversi paesi che hanno la madre come Capo di Stato o che sono a tutt’oggi dipendenze del Regno Unito. I cosiddetti “Caraibi anglofoni” hanno numerosi interessi in comune con la maggiore delle Antille e guardano con interesse al processo di apertura economica previsto dalla nuova Costituzione di Cuba, approvata in referendum il 24 febbraio scorso.

La stampa conservatrice latinoamericana ha definito il viaggio “inopportuno” e segnato da un messaggio “antidemocratico”. La visita del Principe di Galles, infatti, rende patente un miglioramento delle relazioni tra L’Avana e Londra in un momento in cui gli Stati Uniti accusano Cuba per il ruolo che agenti cubani giocano nella crisi venezuelana.

L’unico membro della famiglia reale britannica ad aver visitato Cuba prima del principe Carlo fu il Duca di Windsor, l’ex re Edoardo VIII e zio dell’attuale Regina. La visita, negli anni ’50 ai tempi in cui a Cuba governava Fulgencio Batista, ebbe tuttavia carattere privato e non ufficiale, poiché il Duca di Windsor non rappresentava la Corona e, anzi, gli era anche impedito di risiedere nel Regno Unito. 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.