Vizcarra a Madrid: fare di più per il Venezuela

Pubblicato il 4 marzo 2019 alle 9:02 in Perù Spagna

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Repubblica del Perù, Martin Vizcarra, in visita ufficiale in Spagna, ha lanciato un appello per un maggior coinvolgimento di Madrid e dell’Europa nella ricerca di una soluzione alla crisi venezuelana.

Parlando dinanzi al Congresso dei Deputati, Vizcarra ha sottolineato la necessità per il suo paese e per la Spagna di continuare e rafforzare la loro cooperazione a sostegno del presidente ad interim del Venezuela, Juan Guaidó, per ottenere il ripristino della democrazia in quel paese e contro il governo di Nicolás Maduro, “che opprime il suo popolo”.

Vizcarra, membro del Gruppo di Lima, che cerca una soluzione pacifica alla situazione in Venezuela, ha invitato la Spagna e il Perù a promuovere congiuntamente il ritorno della democrazia venezuelana con lo svolgimento di elezioni presidenziali “libere, eque e credibili, senza restrizioni, con la presenza di osservatori internazionali e rispettose degli standard internazionali”.

Vizcarra ha iniziato mercoledì 27 febbraio una visita di stato in Spagna proseguita nei giorni successivi con incontri con il re Felipe VI e con il presidente del governo, Pedro Sánchez, nei quali, oltre alle relazioni bilaterali tra Lima e Madrid, ha affrontato il problema del Venezuela. Con Sánchez, Vizcarra ha firmato anche una dichiarazione congiunta in cui la Spagna si impegna a fianco del Perù per il ristabilimento dello Stato di Diritto in Venezuela.

Venerdì 1 marzo Vizcarra ha preso parte con il re Felipe VI e la regina Letizia all’inaugurazione della fiera d’arte ARCO, che dedica questa edizione al Perù. Il presidente peruviano ha chiesto unità d’azione tra il suo paese e la Spagna nel suo discorso alla sessione congiunta delle Cortes, Congresso e Senato, convocata in occasione della sua visita in Spagna nonostante le camere siano state sciolte in vista del voto del 28 aprile prossimo. Alla sessione delle Cortes oltre a Sánchez e ad alcuni dei suoi ministri, erano presenti i principali leader dei partiti dell’arco parlamentare. Vizcarra ha fatto appello allo sforzo congiunto per restaurare la democrazia in Venezuela.

All’arrivo a Madrid, il Presidente peruviano era stato accolto dal Re di Spagna. La delegazione peruviana è composta dai ministri degli esteri, dell’economia e delle finanze, dei trasporti e delle comunicazioni, del commercio estero e del turismo, della cultura e dal sindaco di Lima, Jorge Muñoz. I membri della delegazione peruviana hanno mantenuto incontri bilaterali con gli omologhi spagnoli prima di un vertice congiunto, il che ha conferito grande importanza alla prima visita in Spagna di Vizcarra da quando, il 23 marzo 2018, è diventato Presidente del Perù. Lo scorso novembre il re Felipe VI, in visita nel paese latinoamericano, aveva invitato Vizcarra a Madrid.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dallo spagnolo redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.