Singapore: acquisto di 4 caccia F-35 americani, preventivati altri 8

Pubblicato il 2 marzo 2019 alle 15:45 in Singapore USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Singapore ha confermato l’ordine iniziale a Washington di 4 jet caccia F-35, per effettuare una serie di test completi, con possibilità di acquisto successivo di altri 8, ha annunciato il ministro della Difesa, Ng Eng Hen, venerdì 1 marzo.

Nel discorso pronunciato da Ng presso il Comitato per l’Approvvigionamento del Ministero della Difesa di Singapore (MINDEF), il ministro ha reso noto che invierà una lettera di richiesta ufficiale agli Stati Uniti per confermare l’acquisizione iniziale di 4 caccia F-35, con la possibilità di acquistarne altri 8 in caso il Paese decida di procedere in tal senso. Ng ha poi spiegato che, attenendosi alle leggi americane per le esportazioni di armi a livello internazionale, il Congresso statunitense deve prima approvare formalmente la transazione. L’esatto ammontare della vendita non è ancora stato divulgato, sebbene Ng abbia già stimato che il costo per possedere una flotta di F-35, compresa la manutenzione sul lungo periodo, è equiparabile alla spesa affrontata dal Paese per dotarsi del programma  F-15SG. Il prezzo attuale per acquistare un singolo velivolo F-35 oscilla tra i 90 e i 115 milioni di dollari americani. Secondo il creatore, Lockheed Martin, il modello F-35B, la variante utilizzata per decolli corti e atterraggi verticali a cui Singapore sarebbe maggiormente interessato, costa 115,5 milioni di dollari.

A gennaio, dopo un’indagine tecnica durata oltre 5 anni, il Ministero della Difesa aveva anticipato di aver individuato nel caccia F-35 il sostituto potenzialmente più idoneo per rimpiazzare i vecchi F-16, attualmente in dotazione. In tale occasione, Ng aveva scritto in un messaggio sul suo account Facebook che il Ministero della Difesa di Singapore avrebbe discusso i dettagli della compravendita (tra cui prezzo, modello specifico e informazioni logistiche) con gli Stati Uniti per procedere in tal senso, e che le tempistiche per portare a termine la transazione si aggiravano tra i 9 e i 12 mesi. Ng aveva inoltre affermato che il Paese, in merito alla proposta di acquisto, gode sia dell’appoggio dell’amministrazione americana sia del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, e che lo stesso presidente, Donald Trump, aveva scritto al premier asiatico Lee, nel mese precedente, mostrandosi entusiasta del progetto. Anche il Segretario alla Difesa americano, Patrick Shanahan, aveva poi reiterato la sua soddisfazione e il suo apprezzamento durante un incontro successivo, in occasione della Conferenza di Monaco sulla Sicurezza.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

 

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.