Emiro del Qatar in visita in Kuwait

Pubblicato il 5 febbraio 2019 alle 13:03 in Kuwait Qatar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’emiro del Qatar, Tamim al-Thani, si è recato in visita in Kuwait, lunedì 4 febbraio, per colloquiare con la controparte kuwaitiana, Sheikh Sabah al-Ahmad al-Jaber al-Sabah, presso il palazzo Bayan. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa locale, i due emiri hanno affrontato i legami bilaterali e questioni di interesse comune, come le preoccupazioni per gli sviluppi regionali.

Tale visita avviene nel corso della crisi del Golfo, in corso dal 5 giugno 2017. In tale data, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein ed Egitto hanno imposto un embargo contro Doha, a causa di un presunto sostegno e finanziamento ad organizzazioni terroristiche. Da parte sua, il Qatar ha sempre negato le accuse, ma si è trovato in una grave condizione di isolamento. I confini terrestri e marittimi del Paese sono stati chiusi, i collegamenti aerei sospesi e i cittadini qatarini espulsi dagli Stati sostenitori dell’embargo. 

I tre Paesi del Golfo e l’Egitto hanno accusato Doha di sostenere il terrorismo e di essere eccessivamente vicina al rivale regionale dell’Arabia Saudita, l’Iran. Nell’annunciare l’embargo, Riad aveva dichiarato che questo fosse necessario per “proteggere la sicurezza nazionale dai pericoli del terrorismo e dell’estremismo”. Il Qatar ha ripetutamente definito tali accuse “infondate”, denunciando l’embargo come un tentativo di imporre un controllo sulla nazione.

In tale contesto, il Kuwait ha cercato di assumere un ruolo da mediatore, invitando le parti coinvolte al dialogo fin dall’agosto 2017. Lo scorso dicembre, nel corso di una conferenza, l’emiro del Qatar ha riferito di sperare che il Kuwait, insieme all’Oman, continuassero a rimanere neutrali nell’ambito della crisi, cercando di svolgere un ruolo attivo nella risoluzione della situazione.

All’inizio di dicembre era stato aperto uno spiraglio, poiché il sovrano dell’Arabia Saudita, re Salman, aveva invitato l’emiro del Qatar a partecipare al summit del Consiglio di Cooperazione del Golfo (GCC), che si è tenuto a Riad il 9 dicembre. All’evento, tuttavia, si sono verificati momenti di tensione a causa di polemiche frontali intraprese dal Bahrein e da Doha. In particolare, Il ministro degli Esteri del Bahrein, Sheikh Khalid bin Ahmed Al-Khalifa, si è lamentato dell’assenza dell’emiro qatarino, che ha inviato al suo posto il ministro degli esteri, tramite un tweet.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.